Come consuetudine, la Befana 2017 targata Meter&Miles, ha portato i suoi doni, traendo spunti essenziali dall’articolo 2 della Costituzione che “riconosce e garantisce i diritti inviolabili dell’uomo, sia come singolo sia nelle formazioni sociali ove si svolge la sua personalità, e richiede l’adempimento dei doveri inderogabili di solidarietà politica, economica e sociale”.

Saro Visicaro, promotore e Presidente dell’evento, con l’Associazione che garantisce e tutela i diritti dei disabili, ha aperto la Ventiduesima edizione presso la sala Trimboli del Cinema Lux, spiegando le ragioni di merito per l’assegnazione dei ventisei attestati, a quelle piccole realtà che nel corso di tutto il 2016, si sono spesi con gratuità – ognuno impegnato e/o singolarmente nei diversi campi dell’associazionismo, la cultura, l’ambiente, la tutela del territorio, i diritti sociali, la legalità, ma anche del volontariato, il giornalismo e la ricerca.

Ognuno di essi legati dall’amore inderogabile per la propria terra, ultimi tra gli ultimi, che finalmente si incontrano creando quella Rete necessaria, che unifica rendendo l’idea comune di forza e sinergia solidale.

La giuria composta da Marco Olivieri (giornalista), Ennio Marino (presidente Telefono Amico), il prof. Gianfranco Pellicanò, e Armando Siciliano (Editore), ha goduto del prezioso avvicendamento di Mariella Magazù (giornalista), e Silvana Paratore (avvocato), che hanno condotto la manifestazione, e ha visto sfilare i nomitativi selezionati: Pippo Corica (Scrittore), Maria Cristina Saija (Promotrice produzione alimentari Siciliane), Giusi Furnari Luvarà (Presidente Soroptmist), Antonio Presti (Fondazione Fiumara d’Arte), Stefania Lo Piparo (Scrittrice), Giuseppe Sciumè (Responsabile Bluferries), Francesca Spadaro (Insegnante di Lettere), Maria Andaloro (“Posto Occupato” contro la violenza), Cesare Giorgianni (GiornalistaScrittore).

Ed ancora: Giovanni Puleo (Operatore ecologico), Madre Rosa Graziano (Casa Noemi Accoglienza Istituto Divino Zelo), Giovanna De Francesco (Dirigente Scolastico), Maria Certo (Ex dipendente Ente Fiera), Carla Fortino (Rettore Collegio S. Ignazio), Nino Principato (Architetto),  Biagio Santagati (Commissario Polizia Municipale), Mimmo Sorrenti (Presidente Coop. Birrificio Messina), Emanuele Di Pietro (Autore Inganni e Contraddizioni nella Bibbia), Teresa Altamore (Architetto), Volontari Sportello Migranti c/o Papardo, Maria Martinez (Mamma Coraggio), Maria Grazia Saia (Psicoterapeuta Centro Camelot), Vito Di Giorgio (Magistrato), Le Paoline, Centro Solidarietà F.A.R.O., Comunità Srilankese, Francesco Scavera (2° Capo scelto NP O.V. Guardia Costiera), Salvatore Piconese (Impegno civile e ambientalista).

Inoltre, la Meter&Miles per la prima, ha voluto assegnare dei riconoscimenti alla memoria di chi ci ha lasciato nel corso del 2016, alle figure di Oskar Fernando Carciotto (Fotoreporter), Mino Licordari (Giornalista), Nuccio Di Blasi (Vecchio Papaero), Lino Bitto (Giornalista), Antonella Cocchiara (Docente Università Messina). Per ultimo, la calza della Befana, non ha risparmiato il carbone ai responsabili della Gestione dell’ANFFAS (disservizi nella struttura e anomalie nella conduzione della stessa), e all’Istituto Marino di Mortelle (Unità Ricerca Isasi del CNR).

 

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO