Il Comando provinciale dei carabinieri, nelle scorse ore, ha portato a termine una intensa attivita’ di controllo e tutela del territorio, informa pertanto che: “sono state denunciate 4 persone alla Procura della Repubblica di Messina e 6 segnalate alla Prefettura peloritana”

“E’ questo, il bilancio di un intensa attività di controllo condotta nella giornata di ieri dai carabinieri del Nucleo Radiomobile nella aree più sensibili della zona nord della città.
Una particolare attenzione, è stata posta nei punti di aggregazione giovanili”.

“Tra i 4 i soggetti denunciati alla Procura della Repubblica di Messina, un giovane uomo che guidava la propria vettura con un tasso alcoolemico di ben 1,70 g/L, dunque oltre il doppio del limite massimo consentito: ovviamente la patente gli è stata immediatamente ritirata”.

“Non sono mancate poi, le denunce per porto ingiustificato di coltello a serramanico e per guida senza patente, mentre è stato deferito per disturbo al riposo delle persone il giovane sorpreso a scorrazzare per le vie della città con la musica ad altissimo volume”.

“Per il fracassone, oltre alla denuncia, è stato applicato il sequestro del potentissimo impianto stereo da oltre 1000 watt montato a bordo del proprio mezzo, diffusori attraverso cui le note si propagavano così forti da attivare i sistemi di allarme delle vetture parcheggiate lungo le strade”.

“Inoltre poi, 6 giovani segnalati quali assuntori di droga, sono stati trovati in possesso di circa 7 grammi (in totale) di stupefacente e in particolare, di cocaina e marijuana”.

Per concludere, si sottolinea che: “vi sono stati diversi mezzi sequestrati per mancanza di copertura assicurativa. Così come, le Forze dell’Ordine, hanno attuato decine di controlli nei riguardi di pregiudicati sottoposti a misure restrittive”.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO