Nella scia degli degli eventi, capitati per la trascorsa emergenza freddo, si inserisce anche la Sezione messinese di Noi con Salvini, Luciana Verdiglione che la rapprresenta, afferma: “a seguito di reclami giunti da varie famiglie del territorio, genitori e alunni offesi dall incapacità del signor sindaco Renato Accorinti e di tutta l’Amministrazione locale per la negligenza usata nell’emergenza freddo (lasciando le aule prive di riscaldamento), risolvendo la questua chiudendo gli istituti scolastici, riteniamo opportuno dare segno del nostro disappunto”.

“E’ ovvio, che non e’ scaricando le colpe ad altri organismi che il signor sindaco puo’ risolvere la questione dichiarando che gli e’ stata consegnata una lista non aggiornata. Ci domandiamo: la sua autorità ed esperienza dove inizia e dove termina? Eppure, lo stesso le problematiche scolastiche dovrebbe conoscerle, in modo tale da permettergli di anticiparle, oppure pensava di consegnare agli alunni, una coperta, la stessa che l’ha visto accogliere l’Arcivescovo?”.

La Verdiglione, conclude in tali termini: “per il signor sindaco, e’ importante pensare alla visita del dalai lama, piuttosto che ai nostri figli e all’istruzione da garantire a loro. Al punto in cui siamo arrivati, sfiduciarlo e’ il male minore”.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO