Il Comune di Messina, congiuntamente all’Ispettorato territoriale del lavoro, informa circa gli ulteriori passi per la riapertura della Scuola Leopardi di Minissale.

In una nota, si spiega che: “nella giornata di ieri, il sindaco Renato Accorinti ha firmato l’Ordinanza sindacale che permette la riapertura della Scuola Leopardi e la ripresa delle lezioni nell’edificio di piazza Stella Maris a Minissale. Il sindaco, come già anticipato nei giorni scorsi, aveva affidato ad un gruppo di esperti, guidati dal professor Ivo Caliò, un ulteriore studio per la verifica della vulnerabilità in condizione sismica e statica della Scuola. Vi sono stati nuovi e più accurati risultati, ottenuti durante una apposita osservazione ed un necessario sopralluogo tecnico, che si è svolto, in un clima di collaborazione e di grande responsabilità istituzionale. Un approfondimento tecnico dunque, fra Ispettorato territoriale del lavoro e Comune”.

“A seguito dei positivi riscontri, l’Amministrazione Comunale ha avanzato all’Ufficio dell’Ispettorato del lavoro formale richiesta affinché venisse valutata la possibilità di un utilizzo parziale e temporaneo della Scuola G.Leopardi, allegando a supporto la -Relazione sintetica per la riapertura parziale e temporanea del plesso scolastico G. Leopardi del Comune di Messina- curata dal gruppo di lavoro coordinato dal professor ingegnere Ivo Caliò. L’Ispettorato acquisita la citata relazione dalla quale emerge, a seguito opportune e accurate calcolazioni, di -ritenere possibile procedere a una riapertura parziale e temporanea del plesso scolastico limitatamente ai corpi A, B e C con esclusione del corpo D, dell’aula II D nel corpo C e della palestra e del locale custode annesso-, che quindi giustifica una limitazione temporale oltre che parziale della costruzione”.

Il documento unitario, si conclude, specificando inoltre: “per cui a parziale modifica di quanto disposto con atto Prot. N° 2016/U1P1-V del 22/11/2016, ai sensi dell’articolo 10 del DPR 520/55, l’Ispettorato territoriale del lavoro ha disposto di continuare ad osservare la sospensione di qualsiasi attività lavorativa nel plesso scolastico -G. Leopardi- sito a Messina in piazza Stella Maris e l’allontanamento del personale ivi operante struttura comprese le aree di pertinenza, limitatamente alle aree del complesso ritenute a rischio dal gruppo di lavoro coordinato dal professor Caliò, che ha sottoscritto la Relazione citata e la parziale riapertura della sede, che sarà dettagliatamente descritta in sede di Ordinanza Sindacale, garantendo l’espletamento dell’attività lavorativa nel rispetto della normativa vigente in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro. Sulla base di questo provvedimento dell’Ispettorato del lavoro, fermo restando la primaria necessità della salvaguardia della pubblica e privata incolumità ed in particolare la sicurezza sui luoghi di lavoro, il sindaco ha emesso la relativa ordinanza che consente di riaprire temporaneamente la Scuola ponendo fine ad una situazione di disagio sociale. Il sindaco, nell’esprimere soddisfazione per il lavoro congiunto svolto, sarà presente domani mattina alle ore 8.00 alla riapertura della Scuola.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO