Le Forze dell’Ordine (nella fattispecie il Comando Provinciale dei carabinieri di Messina), tengono ad informare i cittadini ed in una nota scrivono: “alle ore 11 di sabato 21 gennaio p.v., nella frazione Marina di Caronia, si svolgerà la cerimonia di intitolazione della piazza adiacente la chiesa Santissima Annunziata, al maresciallo ordinario Salvatore Giuffrida, caduto, il 23 novembre 1990, in località Monte Soro di Cesarò (ME), durante un conflitto a fuoco ingaggiato con una persona, affetta da problemi psichici”.

“L’assalitore, stava esplodendo numerosi colpi d’arma da fuoco contro alcuni commilitoni di un presidio limitrofo. Per il fatto fu conferita lamedaglia d’argento al valor militare alla memoria con la seguente motivazione: “comandante di Stazione, avuta notizia che insano di mente aveva esploso, proditoriamente e con intenti omicidi, numerosi colpi d’arma da fuoco contro militari della Benemerita, di presidio a struttura fissa in territorio di comando limitrofo, sebbene febbricitante, interveniva di iniziativa sul posto”.

“Successivamente, prendeva parte ad azione di rastrellamento, diretta dal comando superiore, durante la quale non esitava a fronteggiare il folle per consentire il soccorso di pari grado che, ferito, non era in grado di porsi al riparo. Ingaggiava quindi violento conflitto a fuoco, nel corso del quale veniva colpito mortalmente. Fulgido esempio di generosità, di abnegazione, di coraggio e di alto senso del dovere”.

Il comunicato diffuso, termina in tal modo: “alla cerimonia di intitolazione prenderanno parte i familiari del Caduto e numerose Autorità, civili, militari e religiose, tra cui il presidente della Regione il comandante della Legione Carabinieri Sicilia, generale B. Riccardo Galletta. Saranno presenti, anche le scolaresche del luogo.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO