IL PEGGIO SEMBRA ESSERE PASSATO: DOPO UN INIZIO INVERNO CARATTERIZZATO DA MALTEMPO E GRAVI PROBLEMI IN TUTTA ITALIA, COMPRESA LA NOSTRA SICILIA, ORA LA SITUAZIONE SEMBRA ESSERE PIÙ TRANQUILLA. PUÒ ESSERE QUINDI QUESTO IL MOMENTO GIUSTO PER PENSARE A RINNOVARE LE GOMME DELLA PROPRIA AUTO, GIOCANDO D’ANTICIPO PER RISPARMIARE SUGLI PNEUMATICI.

Mancava da tre anni la neve a Messina, dal 31 dicembre 2014, eppure in questo pazzo (e per molti versi terribile) inverno abbiamo visto anche questo, quando agli inizi di gennaio la nostra città è stata sommersa da una coltre bianca, che ha procurato danni anche alla circolazione stradale, con difficoltà sulla rampa dello svincolo del Boccetta e lungo la tangenziale e diversi tamponamenti causati dall’asfalto bagnato.

Meteo inclemente. Alla neve poi ha fatto seguito il maltempo, con le bombe d’acqua che hanno colpito soprattutto l’area di Sciacca, provocando allagamenti e smottamenti, più notevoli danni a strade, case e attività commerciali. Insomma, questa stagione fredda è stata finora davvero drammatica in tutta la Penisola (pensiamo al terremoto e all’Abruzzo), e in Sicilia le cose non sono andate meglio.

Schiarite in arrivo. La situazione però sembra essere migliorata in queste ultime settimane, dove il meteo ha offerto una tregua e il sole ha iniziato a fare capolino in modo più intenso e frequente; una condizione che, unita all’avvicinarsi della scadenza del 15 aprile, quando scadrà ufficialmente il periodo di obbligo degli pneumatici invernali, potrebbe consigliare agli automobilisti di iniziare a pensare al cambio gomme.

Approfittare del momento. È proprio questa, infatti, la fase in cui si possono trovare le occasioni migliori, anche online, per le coperture che le vetture calzeranno sin dalla stagione primaverile; ad esempio, in queste settimane su Euroimport Pneumatici sono in promozioni diversi modelli di gomme estive in offerta a prezzo conveniente, e l’anticipo porta vantaggi anche sulla spedizione, che in questo periodo non subisce i tipici “affollamenti” da “ultima scadenza”.

La classifica made in Usa. Se questi sono consigli pratici generali, più in dettaglio il dubbio che può attanagliare gli automobilisti è quello legato al modello da scegliere: un ulteriore supporto in questa direzione, però, arriva dalla classifica stilata da Consumer Reports, associazione dei consumatori degli Stati Uniti che lavora per informare i lettore e guidarli nella scelta dei prodotti migliori e più sicuri, che ha messo sotto osservazione i migliori marchi di pneumatici.

Una serie di test. In un recente articolo, l’organizzazione ha messo sotto esame le gomme per auto, testando addirittura 150 modelli di tutti i tipi e segmenti di 25 diversi brand, e valutandoli in base alle prestazioni in frenata, comfort, aquaplaning, rumorosità, trazione su neve, chilometraggio e resistenza. A riprova della serietà di queste prove, bisogna dire che non sono stati considerati i marchi per i quali Consumer Reports non avesse testato almeno tre modelli, e in particolare nel pezzo si sottolinea che “per ottenere la raccomandazione di Consumer Reports una gomma deve avere impressionato i nostri ingegneri durante i test e deve essere performante in maniera esemplare in tutte le discipline previste per la sua categoria”.

Il miglior produttore di pneumatici. E dunque, questa classifica incorona il produttore francese Michelin, che ha conquistato un punteggio complessivo di 71,5 punti e ha messo alle spalle i diretti avversari Pirelli e Continental, che rispettivamente vantano 69,5 e 69 punti; di poco fuori dal podio Nokian e Goodyear, entrambi a 67,5 punti. Per concludere sull’importanza di acquistare la giusta gomma per la propria auto usiamo le parole di Gene Petersen, tester di Consumer Reports e da 30 anni alle prese con i test sugli pneumatici, che a calce della classifica ha detto: “Continuo sempre a meravigliarmi di quanto complessi siano i pneumatici e di quanto contribuiscano alle performance e alla sicurezza dell’auto”.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO