Piazza Cairoli (ME): il sindaco Accorinti, vicino ai lavoratori ex Servirail

PER DARE LORO SOSTEGNO

0
327

Loro sono 25 lavoratori che da diversi giorni, hanno attuato un presidio di testimonianza a piazza Cairoli (ME) per non far dimenticare il dramma occupazionale, in cui sono tornati a vivere dopo anni di lotte, il ritorno del lavoro, per poi oggi conoscere nuovamente l’oblio.

Parliamo, di coloro i quali facevano parte di Ecoindustria (ex Servirail), improvvisamente tornati a dover affrontare la disoccupazione. Con l’iniziativa che hanno intrapreso, chiedono il rispetto degli accordi contrattuali e la ricollocazione, nell’ambito delke Societa’ della galassia di Ferrovie dello Stato.

Questa mattina, hanno ricevuto una visita importante, quella del sindaco di Messina, che si e’ unito a loro per sostenerli nella battaglia, lo fara’ anche interloquendo (queste le sue parole) con il prefetto per tenere alta l’attenzione sulla vicenda.

Il primo cittadino, per stemperare il clima di tensione sempre presente in questi casi, ha preso la chitarra (che hanno i manifestanti al banchetto) ed ha intonato “Blowin in the wind di Bob Dylan.

Il presidio allestito al centro della citta’, gode dell’unione fra i sindacati (Cgil, Cisl e Uil del settore trasporti).

Questa mattina un sindaco ( a caso ) canta Blowin' in the Wind di Bob Dylan insieme ai lavoratori ex servirail in presidio a piazza cairoli . Ai lavoratori è stata offerta presenza morale e un intervento istituzionale da parte del sindaco

Pubblicato da Michele Barresi su Domenica 19 febbraio 2017

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO