Patti (ME): la Polizia di Stato, blocca coppia di ladri sulla A20

PER LORO DISPOSTI I DOMICILIARI

0
287

Le Forze dell’Ordine che sono intervenute in questa vicenda, rappresentate dalla Polizia di Stato, hanno diffuso un comunicato, evidenziando, che: “una coppia di ladri, e’ stata bloccata sulla A20. Tutto, dopo aver razziato merce in tre supermercati”.

“Nel furgoncino sul quale viaggiavano, a bordo del quale si trovavano al momento del fermo impartitogli dai poliziotti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Patti, sabato mattina, intorno alle 12, due ventottenni, entrambi cittadini di nazionalità rumena, tenevano 31 pezzi da 250 grammi di parmigiano reggiano e 8 di grana padano”.

“Insieme ai prodotti alimentari gli agenti hanno trovato numerose bottiglie di whisky e altri alcolici nonché una cospicua quantità di prodotti di bellezza tra cui creme idratanti e tinture per capelli”.

“Le successive indagini degli inquirenti del Commissariato, hanno confermato che quanto sequestrato a bordo del furgone era stato razziato dai due in tre supermercati di Patti nella sola mattinata di sabato”.

“Le loro responsabilita’ in questa fase, si sono potute circoscrivere, in quanto la coppia è stata ripresa dal sistema di video sorveglianza all’interno di uno dei supermercati mentre prendeva merce dal banco frigo e la riponeva velocemente in borsa”.

“Entrambi, si sono poi presentati alla cassa, pagando merce per poco più di 5 euro. Credevano infatti, di adottare questo collaudato sistema, per allontanare i sospetti, ma evidentemente, non ha funzionato”.

“Scattato l’allarme da parte del personale del supermercato, che nei giorni scorsi aveva già presentato denuncia per altri furti patiti, con un danno quantificabile in circa 1000 euro, i personale in divisa si e’ immediatamente messo sulle tracce dei due, rintracciati sulla A20 nei pressi di Tindari ed invitati a lasciare l’autostrada”.

In conclusione, si fa notare che: “gli autori di questi furti, pertanto, sono tratti in arresto da chi di competenza, con l’ipotesi di reato di furto aggravato. Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, e’ stata disposta per loro la misura cautelare degli arresti domiciliari”.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO