Virginia Raggi (M5S): “La strada, non è solo delle macchine”

E' ANCHE DEI PEDONI DEI CICLISTI DEI BAMBINI

0
363

La sindaca d’Italia, prima cittadina di Roma Capitale, la pentastellata Virginia Rggi, protesa nel suo impegno amministrativo per il bene comune e della cittadinanza, evidenzia: “la strada non è solo delle macchine, è dei pedoni, è dei ciclisti e dei bambini. La strada è di tutti, ognuno deve poter convivere senza assistere ogni giorno a un bollettino di guerra”.

Lo ha detto ieri, la Raggi, alla presenza di un ospite d’onore Jean Todt, presidente della Fia e inviato speciale dell’Onu per la sicurezza stradale, l’Assemblea Capitolina ha approvato una mozione per recepire la Giornata mondiale in memoria delle vittime della strada e una delibera per ampliare le competenze della Consulta cittadina della Sicurezza stradale rispetto ai temi della sostenibilità, inclusività e accessibilità urbana. Nella circostanza, era presente anche la professoressa messinese Giuseppina Cassaniti Mastrojeni, presidente nazionale dell’AIFVS (Associazione Italiana Familiari Vittime della Strada).

In conclusione, si è sottolineato: “quindi da ora in poi, prenderà il nome di Consulta Cittadina Sicurezza Stradale, Mobilità Dolce e Sostenibilità. Già in questo nome si esprime un concetto nuovo, ossia la sicurezza deve riguardare tutti gli aspetti della mobilità e deve consentire a tutti di vivere la strada in modo consapevole e sicuro. Ci impegniamo con azioni concrete a raggiungere un obiettivo: ridurre drasticamente le vittime degli incidenti e rendere finalmente le nostre strade un ambiente sicuro e inclusivo. Ci diamo appuntamento tra qualche mese, numeri alla mano, per vedere insieme i risultati di Roma”.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO