Comune di Messina: iniziative, dell’Assessorato alle Politiche Sociali e Pari Opportunita’

PER L'OTTO MARZO

0
307

Dal Comune di Messina, si riferisce, di quelle che saranno le -INIZIATIVE DELL’ASSESSORATO ALLE POLITICHE SOCIALI E PARI OPPORTUNITA’-, per l’otto marzo, in comunicato si afferma: “in occasione della ricorrenza dell’8 marzo, l’Assessorato alle Politiche Sociali e Pari Opportunità, diretto da Nina Santisi, in sinergia con l’ufficio comunale Toponomastica e le Circoscrizioni, sta ultimando le procedure per l’intitolazione di alcune vie cittadine a personaggi femminili di alto spessore storico e culturale”.

“In particolare si tratta di tre strade ricadenti nella V^ Circoscrizione, che saranno dedicate ad Elsa Morante, scrittrice e poetessa tra le più sensibili e note del secondo dopoguerra, a Laura Gonzenback, scrittrice ed etnologa che ha raccontato il mondo della Sicilia umile e ad Antonina Cascio, combattente e patriota messinese del Risorgimento”.

“Un tributo simbolico che l’Amministrazione comunale ha inteso riconoscere al ruolo femminile nella società, che attraverso l’impegno delle tre personalità ha contribuito a scrivere pagine importanti della storia del nostro Paese”.

“Contestualmente, per evitare sovrapposizioni con altre iniziative e consentire alle cittadine di partecipare a più eventi, sabato 11 marzo, dalle ore 9.30 alle 12.30, nella Sala da 70 posti del Palacultura, si terrà l’incontro -Allattamento: tra libertà individuale e scelta consapevole di salute-, organizzato dall’Assessorato Politiche Sociali e Pari Opportunità, dalle associazioni -Mamme di Peter Pan- e -Da Mamma a mamma-“.

“Si tratta di un focus sul tema dell’allattamento materno, analizzato nelle diverse ottiche femminili, partendo dal diritto fondamentale di salute sia per la mamma che per il bambino. Saranno inoltre trattati i benefici dell’allattamento ed analizzate le dinamiche connesse alla scelta consapevole e di esercizio di un diritto”.

“L’Assessorato sta inoltre predisponendo, in sinergia con il competente Dipartimento Pari Opportunità, le procedure di nomina del Comitato Unico di Garanzia per il benessere organizzativo, la lotta alle discriminazioni e al mobbing sui luoghi di lavoro”.

Per finire, si specifica: “un ulteriore ed importante strumento a disposizione dell’Ente, con cui condividere percorsi di sensibilizzazione e di attività sui temi connessi alle Pari Opportunità”.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO