Cedav onlus, Messina: “Una marea, per l’otto marzo”

ALLA GALLERIA VITTORIO EMANUELE

0
299

Il responsabili del Centro donne anti violenza di Messina, in una sua nota sull’otto marzo 2017, scrivono: “siamo scesi in piazza a sostegno dei principi condivisi e fondanti dello sciopero globale indetto, in Italia, dal movimento -Non una di meno-. Non una giornata di retorica e di esaltazione degli stereotipi -a contrario- sulla festa della donna, ma un momento di riflessione in cui i partecipanti hanno dato testimonianza della loro volontà di sottolineare quanto ancora la società sia lontana dal raggiungimento di quella parità di genere tanto dichiarata e professata dalle migliori intenzioni di quanti devono decidere sulla modernizzazione delle politiche sociali ma quotidianamente svilita nei mille rivoli della realtà vissuta dalle troppe donne ancora vittime di violenza”.

“Alla manifestazione erano presenti gli studenti del liceo classico -La Farina-, con la referente Luna Celia -Non una di meno- Messina, e del liceo scientifico -Archimede-, che hanno contribuito all’organizzazione dell’evento e partecipato attivamente con la lettura di brani sulla tematica dei diritti negati alle donne”.

In conclusione, dal sodalizio associativo sottolineano: “presenti anche alcune agenti della Questura di Messina, sotto la guida dell’ispettore capo Onolfi, che hanno fornito alle donne presenti, informazioni utili su come difendersi dalla violenza, rafforzando la volontà di proseguire il già proficuo rapporto di collaborazione con il Cedav onlus al fine di consolidare la sinergie tra forze dell’ordine e centri anti violenza necessaria per contrastare un fenomeno sociale e culturale, come quello della violenza sulle donne, ancora allarmante nella sua crudele manifestazione. #lottomarzo #womenstrike #nonunadimeno #SIAMOMAREA”.

Seguendo il video allegato, potrete assistere alle fasi salienti della manifestazione.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO