Polizia di Stato (ME): un arresto, per violenza contro la moglie

BRUCIATA ANCHE LA VETTURA DELLA VITTIMA

0
386

Dalla Questura di Messina, che rappresenta le Forze dell’Ordine intervenute nella circostanza, in un comunicato scrivono: “Irrefrenabile violenza, quella che ha portato le Volanti con il proprio personale (avente compiti di Polizia), all’arresto di un quarantenne”.

“Dapprima, minacciava la moglie colpendola ripetutamente con calci e schiaffi, successivamente l’arrestato bruciava l’autovettura che la signora aveva posteggiata sotto casa”.

“Nonostante, vi fosse la presenza dei poliziotti, proseguiva negli insulti. Nella circostanza, era evidente il suo stato alterato, cosi come una ferita alle nocche della mano destra, sanguinante e odorante di liquido infiammabile”.

“Dopo gli iniziali fatti accaduti, gli agenti, decidevano di procedere ad una perquisizione domiciliare. A seguito della stessa, si rinvenivano 4 coltelli di varia lunghezza, un tirapugni, una mazza da baseball, un sacchetto di cellophane contenete 206,25 grammi di canapa indiana, una scatola di carta alluminio, un bilancino di precisione”.

In conclusione, si fa notare: “come riferito dalla vittima, l’uomo in passato non aveva mancato di rivolgerle parole offensive, di percuoterla nonché pedinarla e controllarla per motivi di gelosia”.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO