Festival del Cinema di Taormina: il Tar di Catania, ha annullato la gara di aggiudicazione per l’organizzazione dell’evento

A BENEFICIARNE, ERA STATA LA VIDEO BANK DI BELPASSO (CT)

0
197

Quando mancano, due mesi per assistere alla nuova edizione del “Festival del Cinema” di Taormina, un colpo di scena ha rimescolato le carte in tavola. Il Tribunale amministrativo di Catania infatti, ha annullato la gara (che si era celebrata) con la quale il Comitato organizzatore di Taoarte aveva affidato la gestione della manifestazione alla “Video Bank S.p.a.” di Belpasso (CT).

I giudici amministrativi etnei, ha motivato il provvedimento, sostenendo da un lato che la resistente (aggiudicatrice) non sarebbe in possesso delle caratteristiche per organizzare un Festival, mentre la ricorrente (Agnus Dei), non aveva presentato la domanda di partecipazione in modo regolare.

Nessuna delle due compagini societarie, stando alla decisione (notificata nelle scorse ore alle parti in causa) degli ermellini, potrà occuparsi di mettere in scena la kermesse.

Ad accendere i riflettori, sulle modalità di allestimento della Rassegna, nei mesi scorsi sono stati il consigliere comunale di Messina (presidente della Commissione cultura), Piero Adamo ed il collega di Taormina, Eugenio Raneri che scrisse all’Anac ed alla Commissione regionale antimafia.

Lo scorso 7 ottobre, venne pubblicato sul sito internet di “Taormina Arte”, il bando (attraverso il quale  demandare le decisioni) che condusse al nuovo temporaneo pianificatore dello spettacolo (l’impresa etnea). Fino al 21 dello stesso mese, fu possibile presentare le offerte.

Subito si poteva evincere, come ci si trovasse di fronte ad un provvedimento estremamente “soffice”, pensato ed attuato in modo da sembrare su misura. A disposizione del Comitato, vi erano ampi margini discrezionali sulla scelta che avrebbe preso per decidere il vincitore, sulla base di un documento privo di previsioni in ordine ad eventuali graduatorie ed attribuzione di punteggi.     

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO