Mascalucia (CT): i carabinieri, arrestano un marito violento

AVREBBE DETTO ALLA MOGLIE ED ALLA FIGLIA VESSATE DA ANNI: "SENTO LE VOCI CHE MI DICONO DI AMMAZZARVI"

0
178

I carabinieri, intervenuti in questa vicenda, hanno posto fine ad anni di vessazioni che un uomo 43enne perpetrava in danno della propria moglie, così sono scattate le manette.

In un comunicato, le Forze dell’Ordine, scrivono: “-sento le voci che mi dicono che vi debbo ammazzare-. Un uomo di 43 anni si è rivolto così alla moglie e alla figlioletta facendo scattare una molla in lei e portandola a denunciare anni di vessazioni e soprusi. Delegati ad indagare dal pubblico ministero titolare del fascicolo i carabinieri della Tenenza di Mascalucia che, ascoltando la vittima e confrontando quanto asserito con le testimonianze fornite da amici e parenti, hanno ricostruito una sorta di via crucis costellata da anni di vessazioni ed ogni tipo di umiliazione. Per la vittima in questo lungo periodo un destino fatto di emarginazione sociale e psicologica, sfociate anche in costrizioni di natura sessuale”.

“La donna, ha raccontato agli investigatori di aver avuto sempre il timore di denunciare il marito violento per proteggere la figlioletta che, in molti casi, ha dovuto assistere ai maltrattamenti. La forza però, l’ha trovata, nel momento in cui ha udito quella maledetta frase espressa che poteva far presagire un reale rischio per l’incolumità della bambina”.

“Il quadro probatorio consegnato dai carabinieri, ai giudici è stato fatto proprio in toto dal magistrato che ha indagato per arrivare a stabilire la verità dei fatti. In seguito, tutto è stato oggetto di proposta al g.i.p. del Tribunale di Catania che ha disposto l’arresto del quarantatreenne, avvenuto ieri mattina a cura degli appartenenti alla Benemerita di Mascalucia che, assolte le formalità di rito, lo hanno ristretto agli arresti domiciliari. I reati contestati, sono stati: maltrattamenti in famiglia e violenza sessuale.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO