Targa Florio: un incidente nella tappa “Piano Battaglia 1”

COSTATO LA VITA A MAURO AMENDOLIA E GIUSEPPE LAGANA'

0
318

“L’Automobile Club ha provveduto ad annullare la parte competitiva della 101sima edizione della Targa Florio, in segno di lutto, vicinanza e rispetto alle famiglie del pilota e del commissario deceduti”.

Sono queste le dichiarazioni immediate, del presidente dell’Automobile club di Palermo, Angelo Pizzuto in una affollata conferenza stampa a Campofelice di Roccella (Pa) con il direttore di gara Marco Cascino e il medico della manifestazione Davide Di Fabrizio, convocata dopo l’incidente nella tappa odierna in cui sono morti il pilota Mauro Amendolia e il commissario di percorso Pippo Laganà.

Pizzuto, ha affermato: “oggi è un giorno molto triste per gli appassionati di questo sport. Siamo dispiaciuti anche per tutti i partecipanti a questa gara, ma llo stesso tempo sicuri al 100% che se fosse successo a un loro amico avrebbero gradito questi atti di sensibilità e di rispetto per chi non c’è più”.

Questa mattina nella Prova Speciale numero 3, denominata “Piano Battaglia 1”, una di quelle alle quali il team Amendolia (papà Mauro e la figlia Gemma) erano abituati. Purtroppo però, oggi, qualcosa non è andata come al solito. La vettura, una BMW Mini Cooper ha perso aderenza dal terreno ed è stata la fatalità.

Oltre a Mauro (conosciutissimo in città), ha perso la vita il commissario di gara Giuseppe Laganà, coinvolto nell’impatto poichè si trovava sulla traiettoria del sinistro, sul ciglio della strada.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO