Barcellona Pozzo di Gotto (ME): cinque falsi invalidi, accusati di truffa

DENUNCIATI DALLA GUARDIA DI FINANZA

0
305
Jpeg

Nel caso di specie, è intervenuta la Guardia di Finanza, che con la sua attività ha individuato e denunciato a Barcellona Pozzo di Gotto (ME) cinque persone. Le stesse sono “falsi invalidi”, che si fingevano non vedenti.

A loro carico, si è proceduto con l’accusa di truffa. Per poter percepire indebitamente nel tempo, circa 600 mila euro tra pensioni di nabilità ed indennità di accompagnamento si sarebbero dichiarati ciechi, ma non lo erano.

Gli appartenenti alla tenenza del Longano, hanno ripreso gli indagati (ignari di essere ossevati) mentre come se nulla fosse in giro per le vie di Barcellona Pozzo di Gotto, schivavano ostacoli in mezzo al traffico cittadino, intenti inoltre a fare acquisti tra gli scaffali dei supermercati ed in qualche caso anche a giocare alle slot machine.

Fra gli accusati, quattro di loro sono uomini con una età compresa fra i 40 ed i 60 anni, comparivano come “non vedenti assoluti”, mentre l’ultima una donna 78enne risultava portatrice di una cecità parziale, con un residuo visivo non oltre un ventesimo per entrambi gli occhi.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO