Giardini Naxos: Ispezioni antimafia presso un cantiere

COMUNICATO STAMPA DIREZIONE INVESTIGATIVA ANTIMAFIA

0
291
DIA - Giardini Naxos

Nell’ambito dei compiti istituzionali di monitoraggio delle imprese impegnate nella realizzazione di opere pubbliche, il locale “Gruppo Interforze” – istituito presso l’Ufficio Territoriale del Governo di Messina con a capo un Funzionario Prefettizio e formato da Ufficiali e Funzionari della Direzione Investigativa Antimafia, della Questura e dei Comandi Provinciali dell’Arma dei Carabinieri e del Corpo della Guardia di Finanza di Messina, coadiuvati dalla Direzione Territoriale del Lavoro e del Provveditorato OO.PP. – ha dato esecuzione, sotto il coordinamento operativo del personale della DIA, ad un decreto emanato dal Prefetto di Messina, per l’accesso ispettivo presso i vari cantieri insistenti nel circondario di Taormina, città che si appresta ad ospitare il futuro vertice internazionale del G7.

Il controllo – eseguito sotto la direzione dal personale della Sezione Operativa DIA di Messina, coadiuvato da personale del Centro Operativo di Catania – ha riguardato i “Lavori di ripristino della pavimentazione stradale (bitumazione) e di rifacimento della segnaletica orizzontale di Viale Dioniso, Viale Jannuzzo, Via Recanati del Comune di Giardini Naxos”, appalto bandito dalla Struttura Commissariale della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

L’accesso al cantiere – effettuato in maniera tale da non ostacolare la normale attività del cantiere stesso – ha permesso il controllo della società aggiudicataria dell’appalto, i cui rapporti contrattuali di fornitura, nolo ed eventualmente subappalto, le maestranze identificate ed i mezzi d’opera individuati, saranno oggetto di accertamenti e riscontri al fine di rilevare, nel contesto dell’ordinaria attività di prevenzione del “Gruppo Interforze”, eventuali criticità.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO