Dinah Caminiti (ME): “#IostoconleONG”

UN IMPEGNO IMPORTANTE RISPETTO ALLA POLITICA, CHE INVECE SU QUESTO TEMA HA FALLITO

0
310

#IostoconleONG, questo è uno degli intendimenti, che si possono scorgere da quello che scrive Dinah Caminiti una donna che a Messina è attiva nel sociale, lei continua affermando: “in riferimento alle false accuse sul lavoro in mare delle ONG, MSF ricorda che i soccorsi avvengono secondo il diritto del mare e dei rifugiati sotto il coordinamento e le indicazioni della Guardia Costiera italiana (MRCC); che non riceviamo telefonate dirette dai trafficanti; che le ONG lavorano in acque internazionali e solo in pochi casi eccezionali, in presenza di naufragi imminenti e sotto autorizzazione delle autorità competenti, sono entrate in acque libiche; che il lavoro di MSF in mare è sostenuto esclusivamente da fondi privati; che non ci sono prove che i soccorsi siano un fattore di attrazione; che persone disperate, torturate, afflitte da guerre, persecuzioni e povertà continueranno a partire; che fino a quando non verranno garantiti canali legali e sicuri per trovare sicurezza in Europa e un sistema europeo di aiuti e soccorsi in mare, quelle stesse persone continueranno a rischiare e perdere la propria vita nel Mediterraneo”.

Ed infine: “se ci fosse un sistema europeo di aiuti e soccorsi in mare, non ci sarebbe bisogno delle ONG. Politiche e istituzioni hanno creato la crisi e hanno fallito nel risolverla”.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO