Petilia Policastro (Crotone): alcuni poveri bambini dell’asilo, presi a schiaffi in classe

DALLE LORO MAESTRE

0
327

Alcuni poveri bambini di 3 anni, residenti a Petilia Policastro (Crotone), sarebbero stati minacciati di morte e presi a: schiaffi, calci alle gambe e tirate di capelli da due maestre (dell’asilo statale che frequentavano). Per brevi periodi poi, i minori venivano chiusi in un’aula buia.

I carabinieri della locale Compagnia, hanno notificato alle due donne, la misura della sospensione dall’insegnamento fino alla conclusione del corrente anno scolastico. Un provvedimento, emesso dal giudice per le indagini preliminari di Crotone che ha accolto la richiesta avanzata dalla Procura.

Le presunte autrici delle malversazioni contro i loro alunni, li avrebbero maltrattati in più circostanze sottoponendoli a vessazioni e prevaricazioni continue. A volte i piccoli, avrebbero dovuto subire graffi e strattoni. In alcuni casi, i loro oggetti personali come zaini e scarpe sarebbero stati buttati fuori dall’aula dove si svolgevano le lezioni.

Diversi genitori, notando parecchie cose che non li convincevano, con le loro dichiarazioni hanno consentito alle forze dell’ordine l’avvio delle indagini. Così gli uomini della polizia giudiziaria, hanno posizionato delle telecamere in svariati punti della Scuola. Quasi immediatamente, sono arrivati i primi riscontri, che purtroppo in questo caso sono consistiti nella conferma delle cattiverie inferte agli scolari. Secondo gli inquirenti, come conseguenza si è avuta una involuzione della loro personalità. Presentavano un elevato timore, così come il rifiuto di recarsi a Scuola.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO