Palazzo Zanca: l’alternanza scuola-lavoro, sarà presentata oggi in una conferenza stampa

DALL'ASSESSORE FEDERICO ALAGNA, CHE ILLUSTRERA' IL PERCORSO SEGUITO DA DUE CLASSI DEL LICEO SCIENTIFICO SEGUENZA

0
371

Nell’ambito di un Progetto di alternanza scuola-lavoro, è prevista per l’odierna mattinata (dopo le ore 11), la presentazione delle relative attività al Comune di Messina, da parte dell’assessore Federico Alagna.

In un comunicato, si fa presente: “oggi, martedì 2, alle ore 11, l’assessore alla Pubblica Istruzione e Politiche Educative, Federico Alagna, insieme alla preside del Liceo Scientifico Seguenza, Lilia Leonardi, illustrerà, nel corso di una conferenza stampa, che si terrà nella Sala Falcone Borsellino di Palazzo Zanca, l’esito del lavoro svolto dagli studenti presso il Servizio di Valorizzazione del Patrimonio Culturale della città di Messina”.

“All’incontro con i giornalisti prenderanno parte, tra gli altri, il dirigente del dipartimento Politiche Culturali ed Educative, Salvatore De Francesco, il responsabile comunale della valorizzazione del patrimonio storico, artistico e culturale, architetto Carmelo Celona, i professori, Enzo Caruso, coordinatore del progetto, i tutor, Alessandra Minniti e Valeria Spadaro e gli studenti delle classi 4H e 3D che hanno aderito al percorso formativo”.

“L’iniziativa, che ha coinvolto i ragazzi, rientra nell’ambito dei progetti di alternanza scuola-lavoro, organicamente inseriti nel piano triennale dell’offerta formativa dell’istituzione scolastica come parte integrante dei percorsi d’istruzione, in applicazione dell’articolo 1 D. Lgs. 77/05 e del D. Lgs. 9 aprile 2008, n. 81 e successive modifiche, finalizzati ad assicurare ai giovani l’acquisizione di competenze spendibili nel mercato del lavoro”.

Al termine di tutto, si fa notare: “in particolare l’attività degli studenti del liceo Seguenza, condotta in due anni di lavoro, ha riguardato lo studio, l’analisi e la classificazione di tutte le architetture che ricadono all’interno del Piano Borzì (1911), l’impianto urbano originale della città risorta dopo il sisma del 1908”.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO