Daniele Ialacqua (ME): “Contro il G7 dei potenti è giusto protestare”

IL 27 MAGGIO TUTTI A GIARDINI

0
402

L’assessore della Giunta Accorinti, Daniele Ialacqua, sostiene apertamente una posizione contro la prossima riunione dei 7 grandi del globo prevista a Taormina.

L’esponente dell’Amministrazione di Palazzo Zanca in un post, scrive: “l’idea che sta dietro ai vertici come il G7 è che a decidere delle sorti del Mondo debbano essere solo i grandi della Terra, le grandi potenze industriali, le multinazionali, e non tutti i Paesi, i Popoli di tutti i Paesi. L’idea che sta dietro ai summit dei potenti è che le decisioni più importanti non vadano prese nei parlamenti, ovvero i luoghi che rappresentano la volontà popolare, ma negli incontri ristretti tra le grandi potenze, ovvero che siano i pochi a decidere sulla vita di tutti”.

Ialacqua, conclude affermando: “l’idea che sta dietro ai vertici mondiali è che intorno al tavolo per prendere le decisioni che interessano l’intero pianeta si debbano sedere solo in 7 e non in 7 miliardi. Contro queste idee che stanno dietro all’organizzazione dei vertici dei -potenti-, contro le politiche neoliberiste, contro una globalizzazione che punta a fare circolare liberamente i beni ed i capitali e non gli uomini, contro le crescenti ineguaglianze tra paesi ricchi e paesi poveri, contro la militarizzazione della Sicilia è giusto protestare. Per questo sarò anch’io a Giardini-Naxos il 27 Maggio per protestare contro il G7 di Taormina”.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO