15 maggio 2017: all’ospedale Piemonte, la visita del ministro della Salute Beatrice Lorenzin

L'IMPORTANTE APPUNTAMENTO, INIZIATO ALLE 12.45

0
332

Questa mattina a Messina, si è avuta una visita importante, presso una struttura che giorno dopo giorno diviene (con il lavoro e l’impegno di tutti coloro i quali sono coinvolti) concreta e punto di riferimento della sanità in città. All’ospedale Piemonte infatti, si è recata il ministro della Salute Beatrice Lorenzin. Fino a poco tempo fa, la struttura ospedaliera rischiava di chiudere. Poi per fortuna (come ha ricordato lo stesso ministro), si è scelto di affidare tutto all’Irccs Neurolesi (che in quel momento sembrava aver intrapreso una parabola discendente), evitando il rischio che lo storico presidio chiudesse i battenti difeso anche dai messinesi che con caparbietà lo hanno voluto fino all’ultimo… salvando e dando futuro e prospettiva ad entrambe le aziende.

Come ha ricordato oggi, il direttore generale dell’Istituto Bonino Pulejo Angelo Aliquò, fra dieci giorni dovrebbero essere operative le nuove strutture visitate ed inaugurate in mattinata, di “Stroke unit” (la Riabilitazione cardiovascolare) e Obi (Osservazione breve intensiva legata al Pronto Soccorso).

Nel corso dell’incontro la Lorenzin, accompagnata per l’occasione dall’assessore regionale alla Sanità Baldo Gucciardi, ha detto: “Messina, sta diventando una realtà fondamentale dell’intero sud, dal momento che eroga prestazioni di qualità nelle neuroscienze, nell’autismo ed in altre specializzazioni”.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO