Messina: Denunce nel fine settimana. Sempre intensa l’attività di controllo del territorio

DENUNCIATO UN CITTADINO STRANIERO SENZA BIGLIETTO CHE SI RIFIUTAVA DI SCENDERE DAL BUS

0
234
Carabinieri-foto-repertorio

4 denunciati e 9 segnalati alla Prefettura di Messina quali assuntori di droga, è questo il bilancio di un ampio servizio di controllo del territorio condotto dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Messina nel corso dell’ultimo week end.

Sotto la “lente d’ingrandimento” dei militari i punti di aggregazione della città maggiormente frequentati nei corso del fine settimana, ove è stata garantita una costante presenza con finalità soprattutto preventive.

Non sono però mancate le denunce.

E’ stato registrato il caso di un 30/enne automobilista messinese che, nonostante presentasse chiaramente i sintomi legati all’assunzione di stupefacenti, si rifiutava di sottoporsi agli accertamenti connessi. Il giovane uomo, peraltro, risultava detenere a bordo del veicolo un coltello dalla lunghezza complessiva di 20 cm. Per l’automobilista è così scattata la denuncia per rifiuto a sottoporsi agli specifici accertamenti finalizzati ad appurare l’assunzione di stupefacenti , nonche’ quella per porto ingiustificato di coltello, che, ovviamente, gli è stato sequestrato. Oltre al ritiro della patente l’uomo ora rischia la pena dell’arresto da sei mesi ad un anno e un’ammenda da 1500 a 6000 euro.

Non avevano invece mai conseguito la patente i due 21/enni fermati, uno alla guida del proprio ciclomotore e l’altro della propria vettura dai militari. Per i due, risultati essere recidivi, è così scattato il deferimento alla Procura della Repubblica di Messina per guida senza patente.

Pensava invece di potere continuare a viaggiare gratuitamente su un bus dell’ATM un 27/enne dello SRY Lanka, già noto alle forze dell’ordine, che, nella tarda serata di ieri è stato denunciato per oltraggio a P.U..

Erano da poco passate le 23.00 di ieri quando l’attenzione di un equipaggio del Nucleo Radiomobile, che effettuava un controllo in via Consolare Pompea, veniva attirata dal conducente di un pullman di linea della A.T.M. di Messina, che chiedeva aiuto in quanto a bordo vi era un cittadino straniero che si rifiutava di scendere dal mezzo in quanto sprovvisto di biglietto. Alla richiesta dei militari di scendere dal mezzo lo straniero si rivolgeva ai Carabinieri  con frasi offensive. Immediatamente identificato in un 27/enne srilankese l’uomo veniva fatto scendere dal mezzo, controllato e condotto in caserma per gli ulteriori accertamenti, al termine dei quali veniva denunciato alla Procura dei Messina per oltraggio a P.U..

Nell’ambito del servizio sono poi segnalate alla Prefettura di Messina 9 assuntori di stupefacenti, ai quali sono stati sequestrati complessivamente 20 grammi  di marijuana e gr. 2 (due) di cocaina.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO