SUCCESSO DELLA II GIORNATA DI STUDI IN ONORE DEL PROF. JOHN ALLAN HOBSON

MISTERO DEL SOGNO E DELLA COSCIENZA

0
304
antica-filanda

Partecipatissima all’Antica Filanda di Roccalumera la giornata di studi sul Mistero del Sogno e della Coscienza.

L’Evento, giunto alla II edizione, patrocinato dal Comune di Roccalumera, in onore dello scienziato John Allan Hobson, professore emerito di Psichiatria presso L’HARVARD MEDICAL SCHOOL DI BOSTON, USA, è stato promosso da “Archetipi e Territorio” Osservatorio di Antropologia Cognitiva, presieduto dal dott. Giuseppe Mento Neurologo in collaborazione col dott. Giuseppe Turiano e dal Centauro Onlus. La cerimonia inaugurale presentata dall’ avv. Silvana Paratore, ha registrato la presenza di insigni relatori , psichiatri, neurologi, docenti di filosofia e di letteratura.

Tra i relatori il dott Matteo Allone che attraverso la proiezione di alcuni frammenti del film ” La storia infinita” di Micael Ende, ha sottolineato che la fantasia non ha confini e che i sogni ed i desideri possono essere un antidoto al nulla ed alla disperazione.

Il dott. Giuseppe Mento ha illustrato il tema centrale di questa 2′ giornata di studi “Realta’ Immaginario Sonno Sogno: un fiume di immagini, parole e storie archetipi della coscienza”, sostenendo come un approccio narrativo alle neuroscienze ci permetta di comprendere cosa evocano le parole e le immagini e possa essere uno “strumento di cura” per riorganizzare la propria storia interiore.

Il pedagogista prof. Nicola Schepis si è soffermato sulla dimensione poetica musicale del sogno, sottolineando l’importanza di evidenziare una dimensione senso percettiva ed emozionale dell’animo, il Prof. Sergio Piraro secondo cui non vi è integrazione senza l’apprendimento della lingua di accoglienza. Usi, costumi, tradizioni e lingua costituiscono delle sfide epocali per un mondo di disperati che tenta di entrare in Europa e di stabilirvisi. Il sogno degli immigrati da analizzare dal punto di vista linguistico.

La professoressa Emilia Scarcella ha sottolineato il potere performativo ed evocativo del Sogno per cui sognare e rivelare sono pressappoco la stessa cosa, il Dott. Luigi Baldari ha affermato come la vita mentale puo’ essere soggettiva ed oggettiva ed è fondamentale per la riorganizzazione psichica operata dal sogno che forma insiemi originali e crea nuove vie di dissipazione per la tensione inconscia.

Il dott. Giuseppe Turiano ha ricordato come la cultura e la conoscenza sono vita progresso ricerca ed evoluzione.

Suggestivo il contributo dello psicologo Marcello Aragona con il tamburo sciamanico che si e’ soffermato sull’ inconscio collettivo.

Dopo l’ intervento della professoressa Rosalia Silvestri neurologa sulle basi neurobiologiche e sulle modificazioni che sottendono alcuni fenomeni paradossali durante il sonno REM e il Sogno, la consegna da parte del Sindaco di Roccalumera dott. Gaetano Argiroffi, della targa, del libro sulla Storia di Roccalumera e la proclamazione di Cittadino Onorario al professor Hobson scienziato e geniale studioso dei processi di neuroscienze.

A concludere la giornata di studi la lectio magistralis del noto psichiatra di Boston Conscious States: four trinities and a scientific catechism”. Interessanti le performance oniriche degli Artisti Dora Casuscelli, Pino Coletta, Stello Quartarone, Demetrio Scopelliti, Filippa De Tommaso, Sabrina e Simona Palazzolo.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO