Unicef: sono aumentati, i bambini soli in fuga

IN ITALIA, IL 92% È ARRIVATO DA SOLO

0
192

Da Bruxelles, l’Unicef ha diffuso dei dati importanti, nel dettaglio l’organizzazione umanitaria informa: “il numero di bambini minori stranieri non accompagnati, considerando il biennio 2015-2016 ha toccato cifre record”.

Sono stati infatti, 300.000 i minori registrati in 80 paesi, vale a dire piu’ 4 volte rispetto ai 66.000 riscontrati tra il 2010 e il 2011″.

“Oltre la metà di essi, 170.000, giunge in Europa ed ha chiesto protezione”.

Quella raccontata attraverso i dati descritti, e’ la denuncia contenuta in un rapporto pubblicato oggi, che sottolinea l’esistenza di abusi, sfruttamento, schiavitù e prostituzione, che molti subiscono.

Chi e’ giunto in Italia via mare (nel 75% dei casi con una eta’ fra i 14 e 17 anni), ha riferito di essere stato detenuto oppure costretto a lavorare. Un altro 92%, invece, e’ arrivato nella nostra nazione, solo o senza i propri genitori.

La realta’ emergenziale che in atto esiste, avendo riguardo ai flussi migratori in questione, espone i bambini migranti ad un considerevole rischio che su di essi vengano compiuti abusi. In cima alla piramide degli orrori che queste creature devono sopportare, vi sono: schiavitù e prostituzione.

A livello generale, i minori vittime di tratta, sono il 28% del totale dei piccoli non accompagnati arrivati in Europa. Europol in conclusione, riferisce che oltre il 20% di chi ha interessi nel contrabbando e’ collegato con i trafficanti di esseri umani.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO