Bagheria(PA): l’ascensore del Comune, è guasto da due anni

ED UN PADRE (ROSARIO MARTINO) DISABILE, NON HA POTUTO ASSISTERE AL MATRIMONIO DELLA FIGLIA

0
703

Rosario Martino è un disabile bagherese di 58 anni, nei giorni scorsi in paese si è celebrato il matrimonio della figlia al quale non ha potuto presenziare dal momento che la cerimonia si è svolta nella sede municipale, ove da due anni l’ascensore esistente è guasto. Anche la nonna della sposa (che deambula grazie ad una sedia a rotelle) per gli stessi motivi del figlio, è stata costretta a rinunciare a far parte dei toccanti attimi di vita della nipote.

La parlamentare regionale di Forza Italia, Gabriella Giammanco, a conoscenza dei fatti, ha affermato: “il sindaco grillino Patrizio Cinque si mobiliti e intervenga per risolvere il problema delle barriere architettoniche presenti a Palazzo Butera, prestigiosa sede di rappresentanza del Comune. Rosario, da diverso tempo ormai porta avanti una battaglia di civiltà a nome di tutti i disabili ma nei giorni scorsi per lui, e per la sua famiglia, è arrivata l’ennesima beffa. Evidentemente al suo disagio il sindaco è rimasto totalmente indifferente, quando invece ha il dovere di spiegare ai suoi cittadini per quale motivo il Comune, che dovrebbe essere accessibile a tutti, non è vivibile da chi ha problemi di disabilità”.

Rosario, sul suo profilo facebook scrive: “adesso la stampa e le TV Nazionali cominciano a parlare dello scandaloso avvenimento di Bagheria dove la giunta Comunale di maggioranza formata dal M5S non ha permesso ad un padre disabile grave di assistere al matrimonio della figlia. I vertici sapevano, ma non sono intervenuti, questo bisogna dirlo pure, che non hanno fatto nulla per salvare l’onore di una cittadina onorata e ricca di cultura, tra l’altro ospitale e solidale, colpevole soltanto di avere sbagliato a votare”.

Martino, conclude: “non è finita quì, a giorni altri approfondimenti con giornali quotati, e TV Nazionali”.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO