La ballata della guerriera

SCRITTA, DA ROBERTO E DA "ALCUNO TOCCHI ABELE"

0
376

Roberto ed Alcuno tocchi Abele, da tutto il loro profondo sentire hanno scritto un componimento.

LA BALLATA DELLA GUERRIERA

Brillava il sole su di tè, / batte, ora, l’ombra /
In una cella buia…
Sei isolata e chissà / per quale imputazione, /
o ragazza innocente!
Condannata in primo Grado / e poi più che dimezzata in Appello/
con un fare dubbio della magistratura, /
quella, che in far suo, / ti dice: “Impiccati!”
Ma dopo riforme, / che vai a fare all’interno, /
un bel di’ tu esci / dalla ruota infernale /
portando i ricordi, / di tè stessa, dentro di tè!
I ricordi che giurano
(una sorte di vendetta, / pure per le morti carcerarie!
Che danno, che danno, che danno/
una sorta di tragedia / per la gente malvagia, /
d’indole cattiva su di tè…
La prima freccia colpisce / il bersaglio,
(poi mietendo altri centri!
Cristina, bentornata Amore / contro un Mondo infedele /
d’una bassa borghesia!
Bentornata Guerriera
d’un Mondo che conta su di tè!

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO