Messina: I Carabinieri arrestano un evaso dopo averlo curato

RAGUSANO TRASFERITO AL CARCERE DI GAZZI

0
217
carabinieri1

Era evaso dagli arresti domiciliari e si aggirava per la Stazione Centrale di Messina in stato confusionale, il 27/enne ragusano fermato dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile nella serata del 12 giugno.

Erano appena trascorse le 22.00 quando, nei pressi della stazione ferroviaria di Messina, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile notavano un giovane uomo che rispondeva alla descrizione e alle foto di un soggetto segnalato dai Carabinieri del Comando Provinciale di Ragusa in quanto evaso dagli arresti domiciliari.

Fermato e identificato l’uomo nel ricercato, i Carabinieri notavano come lo stesso avesse lo sguardo assente e una stabilità precaria, tanto da apparire in stato confusionale.
Pertanto, pur dovendo procedere nei suoi confronti poiché si configurava il reato di evasione,

i Carabinieri si preoccupavano innanzitutto di trasportarlo presso il più vicino ospedale cittadino perché venisse visitato e curato dai medici.

Precauzionalmente l’evaso veniva tenuto in osservazione e piantonato dagli uomini del Radiomobile, fin quando, nella mattinata del 13 giugno, i medici decidevano di dimetterlo avendone accertato la ripresa delle condizioni.

Così, il reo veniva dichiarato in stato di arresto per evasione dagli arresti domiciliari a cui era sottoposto da qualche mese.

L’arresto è stato convalidato e il 27/enne trattenuto presso il Carcere di Messina Gazzi.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO