Cateno De Luca: “A Taormina… siamo alla frutta?”

"COSA FA LA POLIZIA MUNICIPALE E LE ALTRE FORZE DELL'ORDINE?"

0
1111

Cateno De Luca, si chiede: “A Taormina… siamo alla frutta?”, dopo aver ricevuto una lettera per chiede il suo aiuto.

De Luca, scrive: “ricevo e pubblico togliendo le parti che possano far individuare il mittente”.

Ecco la lettera

“Salve Buona sera sono….. ed ho un’attività commerciale a Taormina nella via luigi Pirandello… c’è un fatto che noi commercianti non riusciamo a risolvere ed io credo che lei sia l’unico anzi lo spero. Lungo questa strada sono tanti i furgoni che vendono frutta abusivamente, anzi occupano anche posti adibiti ai motorini e tutti li lasciano fare tranquillamente anzi da quando qualcuno si è lamentato che non trova posto per parcheggiare a un venditore lo hanno fatto spostare dandogli il primo di posto proprio davanti porta Messina, veramente bello”.

“Ora è giusto che ognuno lavori per portare avanti la famiglia però mi da fastidio che da me vengono a controllare se ho battuto lo scontrino e da loro niente, tranquilli, anzi gli tengono anche compagnia e proprio se vedono come si dice mali fruscoli lo fanno spostare e dopo dieci minuti ritorna, anche perché noi paghiamo tasse e affitto ben caro e salato tutto l’anno e loro cosa?”.

“Loro vengono solo da giugno a settembre nei mesi che si lavora di più però noi paghiamo tutto l’anno. Quando interpelliamo le forze dell’ordine rispondono che loro non possono farci niente, l’unica cosa è quella di firmare una denuncia ma io onestamente non me la sento perché ho una famiglia… ed ho paura a mettermi la zappa contro”.

“Seguendo lei ho pensato, sperando che con quello che ho scritto di non incasinarmi di più… un bel servizio di quello che solo lei sa fare per spronare e costringere le forze dell’ordine a non chiudere gli occhi magari facendoli spostare un po più a valle e non farli stare proprio al centro. Lei e l’unica persona che con la sua candidatura riuscirà a iniziare a sistemare Taormina. Mi scuso anticipatamente di averla disturbata e la ringrazio. Buona giornata Grazie”.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO