“L’Atelier di Layla” in memoria dell’Artista Messinese Lina Manazza.

MOSTRA DI PITTURA

0
252
Layla-2665

Lo scorso 10/06, presso i locali di via Nina da Messina n.°16, è stata inaugurata una mostra pittorica che accoglie alcune delle opere di Lina Manazza, in arte Layla.

L’iniziativa è stata organizzata dal figlio Sig. Mario Marchese che ha inteso, così, ricordare la figura dell’artista originaria di Palma di Montechiaro e messinese d’adozione, scomparsa il 07 aprile del 2015.

L’Atelier di Layla ospita varie tele tra le quali degne di menzione sono “La droga” e “Campo di papaveri” esposte anche a Bruxelles, Parigi e Roma. Tra le altre, ancora, meritevole di nota l’opera “La luna d’argento illumina le onde” vincitrice della IX^ edizione del concorso “Pittura e poesia: emozioni in armonia”, nel 2007.

Le opere di Layla, unitamente al libro autobiografico “La solitudine di Giada e il suo coraggio di vivere” sono autentica e viscerale testimonianza del desiderio vivo di esprimere l’amore verso la bellezza della vita, l’importanza delle piccole cose, l’esaltazione dell’esistenza bella comunque, anche nei momenti più ardui.

I volti delle figure femminili che caratterizzano i dipinti di Layla hanno gli occhi grandi, sguardi malinconici e trasognanti. Sono Donne che anelano amore prigioniere della loro solitudine ma, proprio per tale motivo, ancora più forti e determinate.

Il contrasto cromatico in forte e continua tensione fa poi il resto manifestando appieno nelle tele esposte l’importanza dell’amore in tutte le sue più alte espressioni.

La mostra sarà fruibile al pubblico gratuitamente sino a tutto il mese di agosto, nei locali sopracitati, dal lunedì al sabato nei seguenti orari:
mattina dalle ore 10:30 alle ore 12:30;
pomeriggio dalle ore 17:30 alle ore 19:30.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO