Mascalucia (CT): 6° Torneo “L’Angelo Federico”

DOMENICA 25 GIUGNO, ALLO STADIO BONAIUTO SOMMA

0
242

Il prossimo fine settimana, da venerdì 23 fino a domenica 25, si terrà il 6° Torneo “L’Angelo Federico”, presso lo Stadio “Bonaiuto-Somma” di Mascalucia (CT), organizzato dall’omonima Associazione presieduta da Dario Vellini che questo pomeriggio ha spiegato le finalità dell’evento, intervistato da Peppe Costa su: “Radio Cuore RMB” (F.M. 88.5 Mhz) in diretta dal Centro Commerciale Etnapolis.

Anche quest’anno l’impegno è duplice, con il ricavato dell’iniziativa e l’aiuto degli sponsor il sodalizio associativo andrà a completare un Refettorio in Tanzania ed allestirà quattro stanze della “Casa della carità” a Catania”.

Slogan significativo della manifestazione, è: “quando la distanza non ferma l’amore”.

Attività quali: “Musica, ballo, intrattenimento, hi fi car, terranno compagnia a coloro che vorranno contribuire con la loro presenza alla buona riuscita di tutto.

Fra gli ospiti, ci saranno: Giuseppe Castiglia, i ragazzi di Playa Bonita, Giò D’ANGI e Federica Scuderi.

L’ANGELO FEDERICO
“È iniziato tutto così, un lontano pomeriggio di 30 anni fa quando ancora tu eri un piccolo in fasce,quando ancora non avevi la consapevolezza di cosa la vita ti potesse prospettare, hai conosciuto l’amicizia, hai conosciuto cos’è l’amore per una famiglia e per una donna, hai vissuto tante esperienze positive o negative che siano, le hai vissute ti hanno dato tanto come tu hai dato tanto a loro, eri un semplice ragazzo che oggi è diventato un angelo.”

“Eri tu che davi la forza di reagire a tutto quello che stavi vivendo … ci sei adesso sicuramente in un’altra forma, in un’altra figura … ma ci stai vicino, ti presenti, ci proteggi … sei e sarai sempre presente nel nostro passato, presente e nel nostro futuro … figlio di Dio…”.

“Potrebbero essere poche… potrebbero essere tante le parole per parlare di te…ma una cosa è certa sono vere e pure…Fede tu eri…tu sei….tu sarai….per tutti noi un punto di riferimento… perché hai insegnato a noi il valore….di quella cosa che diamo per scontato e che non ci rendiamo conto dell’importanza di come va vissuta…”.

“La vita conserva tutto il significato che ha sempre avuto. E’ la stessa di prima..c’è una continuità che non si spezza..perché dovrei essere fuori dalla tua mente, solo perché sono fuori dalla tua vista? Si Federico per quanto possa essere stata terribile la tua perdita e aver dato a noi un dolore che non dimenticheremo mai….ci hai regalato la cosa più importante… IL SENSO DELLA VITA“.

“E’ con quell’amore che da sempre ha caratterizzato la nostra famiglia, vogliamo dare quel sentimento incondizionato a tutti quei bambini che non hanno potuto avere quello che ogni creatura di DIO merita…e far conoscere a loro quello che tu a noi tutti hai dato…la SPERANZA… che anche dopo un dolore cosi grande…possiamo ancora amare e regalare un semplice sorriso…a chi ormai lo ha perso, in tal senso siamo in dovere di realizzare questo progetto, “sogno principale di Federico”, poter curare ed aiutare i più deboli in qualsiasi forma e maniera diversamente abili e forse un giorno poter coronare il tutto con una locazione destinata all’accoglienza di tutti quei bimbi meno fortunati e ricreare quel nucleo familiare che ogni angelo di Dio merita quella è la VITA… PERCHE’ CADIAMO? PER IMPARARE A RIALZARCI”.

FEDERICO
tu sei…
tu sarai…
Angelo del paradiso e della terra.

L’ASSOCIAZIONE
“L’Associazione è finalizzata ad onorare la memoria di Federico Vellini, nato il 16 Aprile 1983 e scomparso il 23 giugno 2008, causa una grave malattia”.

“Federico era un ragazzo speciale, animato da grandi ideali uniti ad una forte determinazione, spirito di abnegazione, sensibilità e senso del dovere. Amava la vita, che affrontava con grande entusiasmo e sapeva godere pienamente delle piccole gioie quotidiane”.

“Ha svolto il militare nell’Arma dei Carabinieri, e questo lo ha portato a scoprire una grande sensibilità per i deboli, bambini ed anziani. Durante il decorso della malattia, malgrado il particolare stato di sofferenza, esprimeva una profondità d’animo per tutti i più vicini e la famiglia in particolare”.

“… SOLO DANDO AMORE VALE VIVERE UNA VITA…”

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO