Palazzo Zanca (ME): esitata positivamente, la delibera di affidamento della raccolta rifiuti alla MessinaServizi Bene Comune

CON 9 FAVOREVOLI, 3 ASTENUTI E 4 CONTRARI

0
269

Quando erano circa le 23.30 di ieri sera, i presenti (16) nell’aula consiliare di Palazzo Zanca hanno votato, esitando positivamente la delibera attraverso la quale poter affidare la raccolta dei rifiuti in città alla nuova Società “MessinaServizi Bene Comune”.

Ad aver dato luce verde all’atto, sono stati 9 consiglieri, i restanti si sono astenuti (3), o hanno dato parere contrario (4). Visibilmente soddisfatti i protagonisti, il sindaco Renato Accorinti e l’assessore Daniele Ialacqua.

Ai lavori (dalla tribunetta esistente nella Sala ove si svolgono le adunate del Consiglio comunale), hanno assistito alcuni lavoratori della attuale Messinambiente.

Hanno votato SI: Carlo Abate, Cecilia Caccamo, Claudio Cardile, Lucy Fenech, Gaetano Gennaro, Francesco Pagano Maurizio Rella, Ivana Risitano, Pippo Trischitta.

Hanno votato NO: Simona Contestabile, Daniela Faranda, Antonella Russo e Daniele Zuccarello.

Si sono astenuti: Piero Adamo, Emilia Barrile, Giuseppe Santalco.

Il primo cittadino, Accorinti dalla propria pagina facebook ha riferito: “finisce un’era. Il Consiglio Comunale di Messina vota l’affidamento del servizio di raccolta rifiuti alla nuova società pubblica in house Messina Servizi Bene Comune. Comincia una nuova era per la nostra città”.

“Una nuova società sana che potrà rinnovarsi, investire, che andrà a riorganizzare tutto il sistema e tutto il personale. Ci saranno piú servizi, bisogna incentivare e alzare ulteriormente le percentuali di raccolta differenziata, dovrá essere garantito un altissimo rendimento e i risultati dovranno essere tangibili e visibili agli occhi di tutti i messinesi. Adesso bisogna correre, abbiamo poco tempo e bisogna lavorare e ripulire da cima a fondo tutta la cittá. Forza Messina”.

Ora, in un momento in cui dopo quattro mesi si è ottenuto questo risultato, nessuno può però dirsi veramente vincitore o sconfitto, avendo potuto assistere ad un numero (9) spropositato di sedute interlocutorie conclusesi con un nulla di fatto, tenendo con il fiato sospeso i lavoratori e senza ossigeno i cittadini costretti a turarsi il naso lungo le vie cittadine invase di rifiuti.

Nel video che segue, le dichiarazioni immediate del principale inquilino della sede municipale.

Il sindaco di Messina Renato Accorinti, sulla MessinaServizi Bene Comune… nuova Società che gestirà la raccolta dei rifiuti in città.

Pubblicato da Filippo Pansera su Sabato 24 giugno 2017

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO