Gettonopoli (ME) – Chiara Sterrantino (Scuola Politica): “Siamo garantisti, ma consiglieri condannati lascino Palazzo Zanca: le dimissioni sono dovere politico e morale”

0
682

Chiara Sterrantino, coordinatrice cittadina di Scuola Politica (gruppo Briguglio-Musumeci), ha diffuso la seguente nota: “le pesanti condanne di 17 Consiglieri comunali per la vicenda di -Gettonopoli- ci deve indurre a un atteggiamento di rispetto delle persone coinvolte, in coerenza col principio di presunzione d’innocenza fino a sentenza definitiva e il passaggio attraverso tre gradi di giudizio”.

“Pertanto, nell’esprimere grande rispetto per il verdetto dei giudici, non intendiamo certo alimentare alcuna gogna mediatica”.

Ma sul piano politico riteniamo che tutti i consiglieri condannati in primo grado debbano immediatamente rassegnare le dimissioni e lasciare Palazzo Zanca: “ormai la dignità politica e morale del mandato popolare affidato loro dai messinesi non è più garantita. Le dimissioni dei consiglieri condannati – alcuni dei quali hanno salvato Accorinti dalla mozione di sfiducia – si impongono come dovere politico e morale per non fare degradare ulteriormente il buon nome della città e il decoro della sua classe dirigente già largamente compromessi”.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO