Partinico (PA): una assistente sociale del comune, indagata

NELL'AMBITO DELLA VICENDA, CHE RIGUARDA LE SORELLINE PICCHIATE DALLA MADRE

0
416

Da qualche giorno, si è registrata una importante novità nell’ambito della vicenda che riguarda le due sorelline partinicesi di 2 anni e mezzo e 17 mesi, che la madre picchiava tanto da causarne il ricovero in ospedale ed in tempi diversi.

Una assistente sociale (S.P. 59 ANNI di Giardinello) che lavora al Dipartimento Servizi alla persona del comune di Partinico, è stata denunciata dai carabinieri dal momento che era a conoscenza dei maltrattamenti subiti dalle due minori e non li ha impediti rappresentando i fatti all’Autorità Giudiziaria.

La dipendente comunale infatti, è indagata perché in qualità di incaricata di pubblico servizio si sarebbe indebitamente rifiutata di assolvere alla propria funzione una volta a conoscenza di episodi rilevanti per la vita delle due bambine.

La più grande delle bimbe era all’ospedale V. Cervello di Palermo, con i polsi rotti, mentre la più piccola al nosocomio cosiddetto dei bambini con un trauma cranico e varie ecchimosi sul corpicino, le sue condizioni di salute ora, sono in fase di miglioramento.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO