Luca Eller Vainicher: “#Congratulazioni vivissime alla Procura ed a tutti gli inquirenti”

"A #MESSINA, IN #SICILIA E NEL #SUD SERVONO CURE SHOCK"

0
390

Luca Eller Vainicher, è stato per Palazzo Zanca, quasi una meteora, un lampo di luce in un mare di buio, continua a nutrire un amore incondizionato per Messina, in post di oggi relativo all’Operazione -Beta-, scrive: “#Congratulazioni vivissime alla Procura ed a tutti gli Inquirenti. Grazie di cuore! Altresì, sulla #Mafiamaledetta… ma guarda un po’, ma guarda un po’… alla faccia di chi un anno fa si scandalizzò, anche quando ero in Giunta quale assessore, e anziché sostenermi venne pure in Consiglio comunale con varie reprimende, mi mise la mordacchia e fece fare anche un comunicato stampa al sindaco nel quale ci si dissociava da quanto, con umiltà e in via puramente deduttiva, avevo sostenuto… ennesima riprova che qui ci sono pascoli resi fertili non solo da connivenze, contiguità e trasversalità, ma anche da mancanza di efficaci proposte politiche”.

Eller, conclude così: “se non da espressione di vera stupidità. La ricetta? Altro che decrescita felice, semplice purificazione delle anime o amenità del genere. Quasi tutti abbiamo valori spirituali. Ma ci vuole altro. A #Messina, in #Sicilia e nel #Sud servono cure shock. In primis ci vuole sviluppo, progresso e lavoro. Nonché buon governo e sapiente amministrazione. Per sconfiggere il cancro della delinquenza organizzata. Prendendo esempio anche dalle buone pratiche in giro per l’Italia e l’Europa”.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO