Mario Biancuzzo (ME): “Per l’eliminazione del pedaggio a Ponte Gallo, siamo a quota cinquemila firme”

"LUNEDI 10 LUGLIO, SARO' OSPITE IN SECONDA COMMISSIONE AL COMUNE DI MESSINA"

0
153

E’ uno dei consiglieri più attivi, sia nell’ambito delle circoscrizioni che dello stesso Comune di Messina, Mario Biancuzzo componente della Sesta Municipalità, in una nota scrive: “comunico con piacere che abbiamo raggiunto 5000 firme e prosegue senza sosta la raccolta per chiedere l’eliminazione del pedaggio imposto al casello ubicato a Ponte Gallo nel territorio di Messina”.

“La raccolta firme è iniziata il 25 marzo 2017 a Piazza Cairoli, ringrazio tutte le amiche ed amici che stanno collaborando. Siamo uniti, non ci sono colori politici, nel ricordare che tutti possono firmare la petizione per chiedere l’eliminazione del pagamento del pedaggio all’uscita ed all’entrata presso la bretella ubicata alla estrema riviera nord, nello stesso Comune di entrata direzione Palermo”.

“Trattandosi di una bretella che consente la sola uscita dalla sede autostradale per i mezzi provenienti da Messina, e l’ingresso in tangenziale solo direzione Messina. Pertanto non è un casello ma una semplicissima bretella eseguita nel 1972 per soddisfare le esigenze di tutti i cittadini Messinesi. Per tale motivo sono convinto che non è legittimo pagare una strada che collega lo stesso territorio. Continueremo con determinazione, pazienza ed impegno a raccogliere firme per chiedere l’eliminazione di un pedaggio che sa di BEFFA. Le firme per essere valide devono riportare i dati, il numero del documento di riconoscimento e relativa sottoscrizione”.

E per concludere: “comunico inoltre, che lunedì 10 luglio 2017 parteciperò ad una riunione della II^ Commissione al Comune presieduta dalla presidente Contestabile, così come richiesto al sottoscritto in data 30 aprile 2017. Continuiamo, di notte e di giorno, sotto il sole a raccogliere firme non ci fermeremo. No pedaggio Ponte Gallo”.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO