Eleonora Cimbro (Articolo 1): “Ancora proteste per le conseguenze della 107, la cosiddetta Buona Scuola”

"QUESTA VOLTA GLI INSEGNANTI DEL SUD COSTRETTI, DOPO ANNI DI PRECARIATO A CASA LORO, A DOVERSI SPOSTARE A KM DI DISTANZA"

0
223

Dal sito -www.eleonoracimbro.it, si apprende: “La carenza cronica di insegnanti al nord non può passare attraverso una temporanea soluzione, facendo migrare insegnanti dal sud al nord; è necessario invece stabilizzare al sud, specie sui posti di sostegno, ove il dato dei posti in deroga ha raggiunto cifre di un terzo rispetto all’organico complessivo. Sono 47.000 i posti in deroga sul sostegno in tutta Italia. Si chiamano in deroga perché sono per lo più frutto dei ricorsi promossi dalle famiglie di alunni con disabilità, a cui il MIUR ha riconosciuto meno ore rispetto a quelle che erano state certificate dalle ASP. E al Sud, i ricorsi sono tantissimi”.

“Recentemente sono stati presentati degli emendamenti al Senato da me sostenuti a prima firma Gotor e altri al Decreto Mezzogiorno, che affrontano proprio il tema della trasformazione di non meno del 40% dei posti in deroga sul sostegno in organico di diritto, nonché l’implementazione del tempo pieno a prolungato su tutto il territorio nazionale, in modo da rendere i territori più omogenei e garantire pari opportunità a tutti”.

“Sul tema dei posti in deroga sul sostegno, domani sosterrò assieme all’Osservatorio Diritti Scuola una conferenza stampa alla Camera”.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO