Figline Incisa Valdarno: l’assoluzione di Cosetta Fabbricotti, dalle imputazioni che le venivano contestate

LA STORIA DI UNA MADRE, PUNITA INGIUSTAMENTE

0
733

Cosetta Fabbricotti, dopo l’assoluzione (di lunedì) dai presunti reati ascrittigli, chiede Giustizia, rivuole i suoi figli e si rivolge per questo al sindaco di Figline Incisa Valdarno.

Cosetta, è una madre… (ma come spesso avviene in questi casi potrebbe trattarsi anche di un padre), finita nel tritacarne della Giustizia minorile che si è vista togliere la prole. Per riavere i suoi figli, lotta da anni contro le ingiustizie che pervadono questo mdelicatissimo settore giudiziario privo di tutela sia per i minori che per i genitori contro i quali lo Stato calca la mano in modo pesante e senza prove… violando spesso la legge vigente.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO