Comune di Messina: arriva, la carta d’identità elettronica

ANCHE PALAZZO ZANCA, SI APRE ALLE INNOVAZIONI TECONOLOGICHE

0
1321

Importanti novità, a Palazzo Zanca, ben evidenziate in questo comunicato, ove si specifica: “la Carta di identità elettronica (CIE), la naturale evoluzione del documento di identità cartaceo con la forma di una carta di credito, è da oggi erogabile presso il nostro Comune. L’assessora alle Politiche Sociali, Nina Santisi, nel presentare la delibera di giunta che dà il via alla CIE nella nostra città, ha desiderato sottolineare come questo non sia un semplice passaggio formale quanto una modifica sostanziale, al servizio di tutta la collettività”.

“Un servizio nuovo che va incontro alle esigenze del cittadino, permettendogli di risparmiare nelle pratiche che comportano modifiche alle informazioni contenute, come ad esempio un cambio di residenza. Nella CIE possono inoltre essere memorizzate ulteriori informazioni oltre a quelle tradizionali come l’indirizzo di posta elettronica oppure, per i maggiorenni, l’eventuale consenso alla donazione degli organi. Un traguardo importante per la semplificazione della burocrazia e la riduzione delle distanze tra cittadini e istituzioni”.

“La Carta sarà erogata nei casi di primo rilascio, deterioramento, smarrimento o furto del vecchio documento cartaceo. Il cittadino potrà recarsi in Comune o presso gli uffici circoscrizionali che rilasciano il documento di identità, munito di fototessera, in formato cartaceo o elettronico, su un supporto USB”.

La durata varia secondo le fasce d’età di appartenenza: “3 anni per i minori di età inferiore a 3 anni; 5 anni per i minori di età compresa tra i 3 e i 18 anni; 10 anni per i maggiorenni. Ulteriori dettagli sulle modalità di rilascio, saranno forniti con la prossima campagna di informazione a cura dell’assessorato o potranno essere richiesti agli uffici del Dipartimento Servizi al Cittadino o all’URP”.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO