Dopo i 5 femminicidi delle ultime ore, la presidente (del Cedav – ME) Carmen Currò trae le sue riflessioni

IN UN POST, SUL PROPRIO PROFILO FACEBOOK

0
187

Carmen Currò, presidente del Centro donne antiviolenza onlus di Messina, in una nota sul proprio profilo facebook, dopo i 5 femminicidi avutisi in queste ore sostiene: “in Italia, la violenza contro le donne è solo rumore, soldi all’orizzonte, spazi nuovi da coprire, parole vuote e prive di azioni concrete, disconoscimento delle leggi complesse e difficili da applicare, avvoltoi che si preparano a riscuotere, donne abbandonate a se stesse, alla generositá dei centri antiviolenza, alla retorica dei politici di turno, nani e ballerine, improbabili conoscitori del problema, alle vacue prese di posizioni di nuovi sensibili, nuovo ufficio di collocamento per futuri traguardi, gente che pensa di potersi occupare di tutto tra una cena al tennis e un pranzo al club vattelapesca”.

“Serietà, riconoscimento del lavoro vero, serio, competente, continuato, poco e niente. Sufficienza nei giudizi, spesso gratuiti, da parte di stampa ignorante e sbandieratrice ad effetto audience. Che Italia abbiamo, la Sicilia docet molto più che altre regioni, che paese abbiamo costruito, se non riusciamo oggi a far valere le ragioni della serietá e della sincerità delle battaglie che, per un trentennio abbiamo portato avanti! Indigniamoci almeno coloro che un minimo di dignità l’abbiamo conservata. E le donne continuano a morire per mano dei loro -innammorati-. Benvenuti nel deserto”!

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO