CastrorealeMilazzoJazz Festival: domenica 6 agosto, inizia la fase finale della Rassegna

IN PIAZZA PECULIO, ALLE ORE 21.30

0
227

Attraverso questa nota, si possono trarre alcune informazioni su un evento che in questi giorni si sta svolgendo in provincia, in essa si evidenzia: “inizia domenica il rush finale del CastrorealeMilazzoJazz Festival, nella sua formula itinerante che da due anni unisce i due Comuni, dopo i primi 15 vissuti dentro le mura del centro storico castrense, uno dei Borghi più belli d’Italia”.

“Dopo la grinta di Scott Henderson a Milazzo; il fascino e la forza del progetto Flamenco InterAction di Dorantes, a Castroreale; la magia al tramonto, nel bosco di Tre Pizzi, dell’arpa di Parck Stickney; il Festival ritorna domenica 6 agosto, alle ore 21.30, in Piazza Peculio, a Castroreale con i musicisti argentini dell’ACA SECA TRIO. Un trio vocale-strumentale formato da Juan Quintero alla chitarra, Andrès Beeuwsaert al piano, Mariano Cantero alla batteria, che è diventato l’emblema dell’evoluzione musicale argentina”.

“Sulla scena dal ’98, ha incassato riconoscimenti, consensi ed apprezzamenti del pubblico di qualità, vendendo migliaia di dischi e distinguendosi per le raffinate armonie e le originali composizioni. Un trio di -musicisti-cantanti- compositori-arrangiatori-poeti- che con freschezza e semplicità coniugano cantabilità, profondità armonica, vitalità ritmica, chiarezza formale, sorpresa, emozione, raffinatezza, potenza espressiva e rigore, mantenendo sempre un perfetto equilibrio tra tradizione e la contemporaneità. Ancora una volta dalle -vene aperte- di quel mondo straordinario che è l’Argentina arriva una speranza, un sussurro potente che è una promessa di futuro”.

L’8 agosto la kermesse si conclude ospitando, al castello di Milazzo, due star, due giganti del jazz internazionale: “il batterista Billy Cobham e il chitarrista Stanley Jordan. Entrambi, per motivi diversi, hanno rivoluzionato la storia del jazz ed innovato il modo di interpretare il loro strumento. Cobham virtuoso, poliritmico, ha scritto pagine di musica operando la fusione tra jazz e rock”.

“Jordan ha sperimentato e innovato l’approccio alla chitarra introducendovi i concetti di -touch o tapping- e l’uso pianistico del suo strumento. Sul palco con loro, lo strepitoso bassista cileno Christian Galvez. La rassegna, curata dalla Pro loco Artemisia per Castroreale e dall’Associazione Luci a Sud, per Milazzo, è organizzata con un’attenzione al territorio, che travalica i campanili e che trova, nella condivisione spazi nuovi, entusiasmo per crescere e per buttare lo sguardo oltre la siepe”.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO