Gea Papa: domani mattina, i funerali a Capo d’Orlando

SUCCESSIVAMENTE, LA SALMA SARA' TRASFERITA A MONZA

0
572

Pomeriggio funesto, quello di ieri a San Gregorio di Capo d’Orlando, dove nei pressi dello scoglio di Garibaldi è avvenuto il decesso di una ragazza. Gea Papa, una 14enne di Monza ma con origini della zona, in vacanza insieme alla sua famiglia. Nelle ore pomeridiane ha deciso insieme con alcuni amici, di andare a fare il bagno nei luoghi teatro della tragedia.

Molti, sono i giovani che usano fare i tuffi dalla suggestiva roccia. Al momento in cui si sono verificati i tragici episodi, nessuno si è accorto di quanto stava accadendo, se non con i fatti ormai avvenuti quando ormai la ragazza giaceva esanime a pelo d’acqua.

Un ragazzo (Roberto Galipò), transitando con la sua auto nella vicina strada, non appena ha visto Gea galleggiare in mare, non ha esitato a fermare la sua corsa per tuffarsi insieme ad altri tentando di salvare la minore e riportarla a riva.

I soccorsi, sono stati immediati, nei pressi dell’elipista orlandina dove oltre un elicottero (mai intervenuto perchè non più necessario) vi era un’ambulanza del 118, sulla quale i sanitari hanno messo in atto ogni tentativo per cercare di strappare alla morte la giovane, ma alle 20.20 circa lo spegnersi delle luci del mezzo è stato un inequivocabile segno del decesso.

I funerali, per dispensare l’ultimo saluto alla vittima, saranno celebrati nel centro nebroideo domani mattina, successivamente la salma verrà trasferita a Monza. Il sindaco Franco Ingrillì sin dai primi istanti, ha disposto la sospensione di tutte le manifestazioni ludiche in corso.

Per stabilire la dinamica di ciò che è successo, sono state avviate con prontezza le indagini dei carabinieri della locale Stazione.

Gea, era la nipote di un noto artista del paese, Giovanni Torres La Torre, a lui ed a tutti i familiari, possano giungere le condoglianze di: “www.messinamagazine.it”.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO