Elena Donato Ricciari (ME): “Riapriamo, con lo spirito di sempre”

"SENZA ALCUN, CONTRIBUTO PUBBLICO"

0
399

Lo scorso 6 agosto, ha chiuso (temporaneamente) per poter consentire lo svolgimento di lavori atti a controllare i macchinari (da rettificare) presenti nella struttura di accoglienza, così come anche la disinfestazione dei locali dell’Istituto Antoniano di via Santa Cecilia che ospitano la “Mensa di Sant’Antonio” al Quartiere Avignone.

Lo ha riferito la responsabile, Elena Donato Ricciari, che ha annunciato la riapertura per martedì 22 agosto prossimo. con i consueti orari dalle ore 13.30 per i bambini, mentre dalle 17.30 e fino alle 18.45 si accolgono i senza fissa dimora che sono impossibilitati ad avere in modo autonomo un pasto caldo.

Il luogo con l’azione portata avanti quotidianamente (sabato e domenica compresi), soddisfa le esigenze di tanti assicurando circa 200 pasti al giorno, grazie all’opera di 150 volontari.

La Donato, evidenzia poi che si proseguirà sempre con gli stessi amore ed impegno di sempre, senza alcun aiuto pubblico, malgrado nei mesi scorsi erano stati destinati dal Comune di Messina 30.000,00 € come contributo, non ancora erogati.

Uno spunto, che ha dato l’opportunità di occuparsi della vicenda, anche all’assessore alle Politiche Sociali di Palazzo Zanca, la dottoressa Nina Santisi. La stessa, ha specificato come ci si trovi di fronte all’impossibilità di aver potuto erogare la somma in questione data la concomitante assenza di un bilancio approvato presso l’Ente locale.

Comunque, l’assessora Santisi vuol sottolineare: “non amo le #polemiche gratuite. Credo nel #confronto vero e nella #dialettica rispettosa delle differenze, nutrimento della #democrazia”.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO