Emanato un secondo Avviso, per la manifestazione d’interesse

DEL CENTRO POLIFUNZIONALE PER LA MIGRAZIONE

0
287

In relazione al Centro Polifunzionale per la Migrazione, da Palazzo Zanca, fanno sapere che: “l’assessorato alle Politiche Sociali comunica che, all’interno delle -azioni di sistema- che l’Amministrazione sta portando avanti per l’accoglienza e l’inclusione dei cittadini stranieri e dei migranti, è stato pubblicato nuovo Avviso per la manifestazione di interesse alla cogestione delle attività del -Centro Polifunzionale per Immigrati- di via Felice Bisazza, inaugurato lo scorso 11 luglio”.

“Il primo Avviso ha già selezionato le proposte di alcune realtà del Terzo settore, impegnate sui temi dell’accoglienza e dell’integrazione. Questo secondo Avviso, si rivolge nuovamente alla progettazione e realizzazione di attività sociali, ricreative, formative che il centro ospiterà, e ad interventi di supporto, orientamento e accompagnamento socio-economico di migranti e cittadini stranieri residenti. L’Avviso, pertanto, è rivolto ad individuare associazioni, organizzazioni di volontariato e altri soggetti, senza scopo di lucro, organizzati in forma associativa ed iscritti negli appositi registri regionali per ulteriori attività del Centro Polifunzionale, in coerenza con gli obiettivi del progetto originario”.

“L’obiettivo è quello di selezionare proposte progettuali innovative. I soggetti interessati dovranno far pervenire al dipartimento Politiche Sociali la propria proposta, entro le ore 12.00 di venerdì 15 settembre 2017. Per la scelta dei partners si procederà alla valutazione comparativa delle domande presentate utilizzando criteri legati alla qualità progettuale della proposta, alla qualità professionale, all’esperienza maturata e alla capacità di fare rete. La selezione dei progetti sarà effettuata da apposita commissione, e saranno ritenute ammissibili le proposte che conseguiranno un punteggio superiore a 70/100″.

“La proposta che avrà ottenuto il miglior punteggio sarà oggetto di coprogettazione con il Servizio Sociale professionale e di progettazione partecipata con i beneficiari e altri soggetti impegnati nell’accoglienza e sostegno alla popolazione migrante. L’elaborato sarà sottoposto all’approvazione dell’Amministrazione che redigerà una graduatoria per poi procedere, in base alle attività contenute nei progetti e alla disponibilità degli spazi, nel rispetto delle esigenze dei beneficiari, a stipulare le relative convenzioni con le associazioni/organizzazioni aggiudicatarie”.

“Le attività del progetto sono erogate dal partner designato, a titolo totalmente gratuito, fatta salva la copertura delle spese dell’utilizzo della struttura, da parte del Comune. Le attività del centro, rivolte alla popolazione migrante e straniera, si integreranno alle altre che coinvolgeranno tutta la comunità circoscrizionale, nella logica di una reale integrazione. L’Avviso è visionabile nel sito ufficiale del Comune di Messina http://www.comunemessina.gov.it. Eventuali chiarimenti possono essere richiesti al punto di contatto: protocollo@pec.comune.messina.it”.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO