Monsignor Giovanni Accolla, a “Voce di Popolo”

"NON SI PUO' INVITARE IL PAPA, PER LA BELLA FACCIA DEL VESCOVO O DI QUELLA DEL SINDACO... AMMESSO CHE SIANO BELLE"

0
751

L’11 agosto 2017, il sindaco di Messina Renato Accorinti durante la conferenza stampa dedicata alla presentazione degli eventi collegati alla prossima visita del “Dalai Lama” a Taormina e Messina il 16 e 17 settembre, annunciava di voler invitare Papa Francesco in città.

Ecco, cosa risponde l’arcivescovo di Messina, S.E. Monsignor Giovanni Accolla: “io i protocolli non li conosco, in genere questo avviene sempre tramite la figura del vescovo, ma non si tratta di primati o di altro. Ne d’altra parte, si può invitare il Papa per la bella faccia del vescovo o di quella del sindaco, ammesso che siano belle. Se il Papa viene, lo fa dinanzi a una proposta pastorale da fare, un messaggio da dare coerente con quello che è l’impegno dell’annuncio del Vangelo. Ma certamente, non per far preparare quattro strade bene, dove passa il Papa”.

“In genere questo avviene, perchè fa parte dello stile dell’accoglienza, ma non ci si può limitare a questo. In questo momento, io eviterei questa passerella di personaggi illustri. Preferirei, che gli ultimi diventassero personaggi illustri. Che i nostri cittadini, venissero rispettati nella loro dignità, che insieme tutti facessimo un cammino di liberazione dalle nostre ancestrali abitudini, per rendere questa città più accogliente e più bella”.

“Perchè ad accogliere il Papa, si rende la città bella. Ma se i cittadini restano sporchi, la città non è per niente accogliente, non è questione di fioriere. Dobbiamo mettere un pò i fiori, nel nostro cuore…”.

11 agosto 2017 : il sindaco Accorinti annuncia che vuol invitare Papa Francesco a Messina. ECCO COSA RISPONDE S.E. Mons. Giovanni ACCOLLA, arcivescovo di Messina.

Pubblicato da Voce di Popolo su Giovedì 24 agosto 2017

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO