Antonio Mazzeo (ME): “Colosso mondiale, militare-nucleare”

PARTNER E SPONSOR DEL DALAI LAMA

0
953

Il giornalista Antonio Mazzeo, approfondisce alcuni aspetti rimasti in sordina, che ruotano attorno ad una importante personalità e scrive: “non c’è solo la pluririvendicata amicizia personale con George Bush jr (uno dei maggiori criminali di guerra del XXI° secolo) a rendere più che controversa la figura di -sua santità- il Dalai Lama”.

“Tra i principali partner (e sponsor) delle frenetiche attività di predicazione della pace universale in tutto il mondo del religioso tibetano compare infatti la potentissima holding indiana Tata, colosso da 130 miliardi di dollari i cui affari spaziano dal settore automobilistico e spaziale a quello chimico, elettrico, informatico, energetico, ecc, ecc.”.

Tata è però uno dei maggiori gruppi mondiali nella produzione di sistemi di guerra: “si va dai sistemi missilistici-nucleari ai droni killer, ai cacciabombardieri, agli elicotteri da trasporto a lanciamissili, alle unità belliche navali e sottomarine, ecc.”.

Tata ha sottoscritto accordi di cooperazione e produzione militare con le maggiori industrie belliche del pianeta: “Lochkeed Martin, Boeing, Airbus, l’israeliana Elbit, la ex italiana Piaggio e alcune aziende leader della holding Leonardo-Finmeccanica. Il gruppo Tata, di proprietà privata, è oggi il maggiore interlocutore dei pericolosissimi piani di riamo nucleare del governo indiano, destinati ad accrescere tensioni e conflitti con i nemici storici Pakistan e Cina”.

“Come si può essere -costruttori di pace e nonviolenza-, viaggiando con i soldi dei fabbricanti e dei mercanti di morte o visitando periodicamente gli istituti di ricerca e le università di loro proprietà?”.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO