Messina: “Una Ragazza per il Cinema”, serata dedicata alla moda

OGGI, 1 SETTEMBRE ALLE ORE 21, PRESSO IL SALOTTO FELLINI DI PIAZZA DUOMO

0
343

Questa sera, il concorso “Una Ragazza per il Cinema” del patron Antonio Lo Presti farà tappa a Messina in piazza Duomo, dalle ore 21 in poi. Si terrà infatti, la “Serata Messina in Moda”, presso il “Ritrovo Fellini”. Tutto rientra nell’ambito, di una prevista selezione regionale della prestigiosa manifestazione.

Nel dettaglio si specifica che: “l’evento, è organizzato dallo staff dell’Agenzia Karamella di Giovanni Grasso e fa parte del programma denominato “Fellini Social Summer”.

“Una Ragazza per il Cinema”, è un concorso di bellezza che abbraccia tutta l’Italia, quest’anno ha raggiunto la sua 29^ edizione contribuendo nel tempo a lanciare nel mondo dello spettacolo diversi personaggi, quali ad esempio: -Valeria Marini e Giusy Buscemi-.

La finale nazionale, un momento particolarmente atteso, è prevista al Teatro Antico di Taormina, il 3 settembre. Sono state innumerevoli anche quest’anno, le selezioni provinciali svoltesi in tutto il paese, utili a “scovare” il possibile talento artistico nelle diverse ragazze partecipanti, che aspirano al massimo titolo di bellezza, nel contesto di questo spettacolo.

Già nella passata edizione, furono stabiliti alcuni record, vale a dire… 15 regioni italiane rappresentate alla finale nazionale e 51 premi (assegnati alle vincitrici) consistiti in fasce, titoli vari e borse di studio.

Oltre il confermatissimo sponsor principale, la “Guess” (nota Casa di moda -glamour- che quest’anno ha deciso di legare la propria immagine al concorso) deve farsi rilevare come anche tutti gli altri parters pubblicitari hanno aderito nuovamente, manifestando la loro vicinanza al progetto artistico. Un esempio su tutti è dato dall’Azienda ferrarese “Xento”, spesasi per creare la corona che andrà ad impreziosire ancor di più colei la quale sicuramente bella e competente di suo, potrà fregiarsi di questo ambito riconoscimento.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO