Filottrano nelle Marche: dopo aver dato in escandescenze, si è barricato in casa

NECESSARIO, L'INTERVENTO DEI CARABINIERI E DEL 115

0
258

In questa occasione, sono intervenuti gli uomini della Benemerita, da una nota da loro inviata, si apprende che: “ha perso il controllo in modo violento, come di solito non gli succedeva, infatti ha gettato in terra varie suppellettili della propria abitazione, rompendo anche una pianta ornamentale”.

“Successivamente, accecato da un’ira immotivata, si è barricato nella sua camera. La madre, spaventata ed altrettanto preoccupata per la salute del figlio (un ragazzo di 25 anni già in cura presso il Centro di igiene mentale), ha temuto che potesse farsi del male”.

“Quindi dal momento che nonostante le suppliche della donna, lui non apriva la porta, lei ha chiamato i soccorsi. Nella loro casa sono entrati in azione i carabinieri della Stazione di Filottrano, i vigili del fuoco del Distaccamento di Osimo ed i sanitari a bordo dell’automedica del 118 di Jesi e della Potes. L’episodio, è accaduto, nella mattinata di venerdì 1 settembre verso le 11.30″.

“All’arrivo degli appartenenti al 115 (che hanno aperto la porta della stanza dove il ragazzo si era rinchiuso), la situazione è tornata alla normalità. Vedendo i carabinieri ed il personale sanitario, il giovane ha iniziato a piangere. E’ stato comunque accompagnato, presso il pronto soccorso dell’ospedale di Jesi, con codice verde, per essere sottoposto alle cure necessarie”.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO