Servizi Sociali a Palazzo Zanca: ieri, una ulteriore seduta della Commissione consiliare competente

ALLA PRESENZA, DELL'ASSESSORA NINA SANTISI, DEL DIRIGENTE DOMENICO ZACCONE, DEI RAPPRESENTANTI DELLA CONSULTA DELLE ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO E DI CITTADINANZATTIVA

0
204

Sotto la guida della sua presidente, la dottoressa Rita La Paglia, si è riunita ieri alle 11.30 la Commissione Servizi Sociali per una audizione congiunta dell’assessora Nina Santisi, del dirigente avvocato Domenico Zaccone e dei componenti della Consulta delle associazioni del settore del volontariato sociale e di CittadinanzAttiva.

La dottoressa Santisi all’inizio della seduta, che per l’occasione non intendeva durante i lavori in itinere non avrebbe inteso mettere in discussione tramite un confronto l’intera gestione del sistema delle politiche sociali, la legalità dello stesso e l’aderenza alle vigenti disposizioni di legge.

In una precedente sessione, di una adunanza tenutasi nelle settimane scorse, erano state fatte gravi affermazioni risultanti dai verbali che i commissari in particolar modo il consigliere De Leo desideravano attenzionare… tanto da paventare l’invio della documentazione alla Procura della Repubblica.

L’atmosfera in Aula, si è via via fatta tesa tanto da indurre ad esempio la consigliera Ivana Risitano (Cambiamo Messina dal Basso) a contestare più di una volta la presidenza, finendo per risultare anche poco elegante con il presidente di CittadinanzAttiva, il dottor Giuseppe Pracanica, cosa che ha dato il la all’unanime contestazione dei colleghi presenti.

Tema importante di ieri, ma più in generale di questi mesi, la “compartecipazione” ai servizi erogati (dal Dipartimento Politiche Sociali) in favore degli utenti che dovrebbero contribuire con una quota. Su tutta la vicenda, sia Santisi che Zaccone hanno riferito che stanno lavorando per trovare una soluzione ai vari problemi emersi in merito.

Pubblicato da Filippo Pansera su Mercoledì 6 settembre 2017

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO