L’appello di Chiara Sterrantino, candidata alle elezioni regionali del 5 novembre

PER FAVORE, BASTA: "NON ANDATE PIU' DIETRO AI PIFFERAI MAGICI"

0
1566

Chiara Sterrantino, candidata alle prossime elezioni regionali del 5 novembre, nella lista -Diventerà Bellissima- a supporto di Nello Musumeci presidente, dichiara: “voglio fare un appello a quelle persone che in buona fede hanno creduto in Crocetta o Accorinti e si sentono deluse, tradite, truffate. A quanti li hanno votati e sostenuti per anni”.

A coloro che li hanno difesi fino a quando si sono dovuti arrendere all’amara realtà: “quei due non hanno fatto alcuna rivoluzione, hanno peggiorato le cose, hanno prodotto malgoverno su malgoverno; non hanno creato posti di lavoro, solo fiumi di chiacchiere, lasciando in mezzo alla strada tanti lavoratori con le loro famiglie. Dai precari ai forestali, dagli allevatori agli operatori della formazione, dal personale dei servizi sociali agli edili dei cantieri fermi, dai giovani rimasti disoccupati alle donne escluse dal mercato del lavoro”.

Per favore, basta: “non andate più dietro ai pifferai magici, ai venditori di miracoli, ai rivoluzionari per finta. Non credete più ai posticci Buddha della politica. Cambiate strada. Non insistete nello stesso errore. E non tornate a votare per l’usato che ha abusato della vostra fiducia. Votate gente nuova, figure che non si sono candidate prima d’ora, donne e uomini perbene, facce pulite. E votate persone in possesso di competenze, amministratori collaudati nel buongoverno”.

“C’è Nello Musumeci, che è stato un grande presidente di provincia. E sarà un ottimo presidente della nostra Regione. E, se volete, io ci sono. Lavorerò nel Parlamento regionale con lui, come ho fatto in questi anni di comune lavoro politico, accanto a Nello, nel movimento -Diventerà Bellissima-. Lo farò con passione e attingendo al bagaglio di formazione giuridica e di competenze acquisite sul campo della professione legale. E anche di esperienze come mamma, donna impegnata da anni nel sociale, nell’associazionismo politico e culturale. Se vorrete, per ora, sempre grazie”.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO